Excite

Mourinho: "All'Inter calciatori inutili"

La prima conferenza della stagione 2009/2010 di Josè Mourinho è già uno show. Nel mirino del tecnico portoghese sono finiti quei giocatori in esubero che non vogliono lasciare l'Inter, ma rappresentano un peso economico e tecnico per il club.

"E' molto difficile lavorare con 35 elementi" ha dichiarato Mou "al calcio si gioca 11 contro 11, e averne tanti in più non è per nulla positivo. In questo gruppo ci sono calciatori che non giocheranno mai e lo sanno. Una volta quando si poneva un discorso del genere ad un calciatore, questo preferiva andare via, adesso è diverso, perchè a Milano si fa la bella vita e per questo preferiscono restare. Si trata di una stuazione che non mi piace, ma che devo accettare. Ciò non cambierà la mia idea su questi giocatori. Se pensano di giocare, si sbagliano".

"Quando abbiamo progettato la nuova stagione" continua l'allenatore interista "abbiamo pensato di cedere otto giocatori e di prenderne quattro in posizioni specifiche per crescere dove vogliamo noi. Non sto criticando il club in alcun modo. Ma di otto giocatori ne sono usciti quattro di cui tre in scadenza di contratto e uno in prestito, ciò significa che il mercato ci ha fruttato zero. E quando una società non fa soldi, l'allenatore deve essere pragmatico. In entrata avevamo bisogno di un attaccante, di un regista e di due difensori. Per il momento sono arrivati Motta e Milito".

Un giornalista gli chiede di un calciatore biondo che potrebbe presto arrivare all'Inter, chiaro riferimento a Nedved, Mou ci scherza su. "Calciatore biondo? Questa sembra una conversazione gay...Se mi arriva un trequartista di qualità bene, ma penso che non arrivi. Noi possiamo spendere spendere spendere, ma se non abbiamo entrate diventa impossiible. Non sono deluso, non sono arrabbiato, non sono critico. Ho una rosa che non è la rosa dei miei sogni di due mesi fa. Quindi gli obiettivi della squadra saranno adattati a questa nuova realtà".

Ancelotti ha detto che non conosce nessuno special one:"Neanch'io conosco nessuno special one. In Inghilterra lo chiamano principe Carlo. L'unico principe Carlo che conosco è il principe di Galles. Suazo? Lo abbiamo seguito, ha fatto bene durante la stagione al Benfica e per questo verrà premiato, per lui ci sarà spazio".

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2020