Excite

Morte di Gabriele Sandri, l'agente: "Mentre correvo, mi è partito un altro colpo"

Ieri Gabriele Sandri è morto in seguito ad un colpo sparato da un agente della polizia stradale. Sono tanti ancora gli aspetti da chiarire, seguiamo gli eventi in tempo reale con questa diretta.

22.45 - Accolta la richiesta della Melandri: il prossimo weekend il campionato si fermerà. Ciò si applica a Serie B e C, visto che la A è comunque già ferma per la Nazionale.

18.45 - Domani, alle 10.30, sarà aperta la camera ardente di Gabriele Sandri, a Roma, Sala Santa Rita in Piazza Campitelli.

18.25 - E' nato a Varese nel 1976 Luigi Spaccarotella, l'agente indagato per omicidio colposo (il cognome era stato precedentemente diffuso in modo inesatto).

17.25 - "Verità a tutti i costi senza lasciare alcuna zona d'ombra", è ciò che chiede il Ministro della Giustizia Mastella.

16.30 - Si terranno mercoledì i funerali di Gabriele.

16.21 - Dall'Osservatorio arriva lo stop alle trasferte, e la chiusura delle curve di Atalanta e Brindisi.

16.03 - Il Ministro dello Sport Giovanna Melandri ha chiesto ai vertici del calcio di valutare se sospendere il campionato per alcune settimane.

15.42 - SkyTg24 intervista Stefano Carriero, il tifoso della Roma che fece fermare il derby, e ricorda Gabriele: "Colpa di un esaltato che ha ucciso un ragazzo splendido. Muore Raciti e si ferma il calcio per un mese, muore un tifoso e si ritardano la partite di 10 minuti. Mi chiedo: lo stesso peso?"

15.36 - "Ha sparato impugnando la pistola con entrambe le mani e a braccia tese", dice un testimone presente nell'area di servizio. Questa testimonianza smentirebbe la ricostruzione dell'agente, che ha dichiarato di aver sparato in aria il primo colpo, e accidentalmente il secondo.

15.30 - Continua la conferenza stampa, i giornalisti incalzano il Questore: "Se è così ha preso un rischio enorme perché poteva anche passare un pulmann di bambini". E ancora: "Potrebbe essere così, gravementemente imprudente". "Trovati coltelli, ombrelli, sassi nell'area di servizio". E' vero che nella tasca della vittima c'erano dei sassi? "Non lo so".

15.25 - Il questore di Arezzo Giacobbe in conferenza stampa: "Contestato l'omicidio colposo ma è possibile un'evoluzione. Almeno due poliziotti hanno corso lungo la carreggiata, ma solo uno ha sparato".

15.03 - Il ct della nazionale Donadoni: "Ho la nausea. Siamo ostaggi di questa violenza, ma non si può essere schiavi a questo modo".

14.53 - Spunta un testimone, un uomo che era all'area di servizio sull'A1 e avrebbe visto l'agente Spaccatorella sparare.

14.47 - Le dichiarazioni del leader del Pd Walter Veltroni: "Sono tante le giornate nere che abbiamo nella memoria e nelle quali alla parola sport e alla parola gioco si associa la parola morte. Non può succedere che un ragazzo muoia in quel modo".

14.23 - Si chiama Luigi Spaccatorella l'agente indagato (fonte: Repubblica.it).

14.00 - L'agente Luigi S. è indagato per omicidio colposo.

12.52 - La scritta sulla serranda del negozio della famiglia Sandri è stata rimossa, in quanto non era stata fatta dalla famiglia. Il foglio diceva: "Ieri un bastardo schifoso ha assasinato mio figlio, che tu sia maledetto per sempre".

12.18 - Le parole del Presidente Napolitano, in visita di Stato in Qatar: "Sono anche io molto preoccupato degli incidenti di ieri. Sono stato informato dal ministro dell'Interno. Le immagini degli incidenti sono state diffuse dalle tv di tutto il mondo".

12.10 - La Procura di Roma contesterà l'aggravante del terrorismo ai tifosi fermati ieri in seguito alla guerriglia urbana scattata nella capitale.

12.00 - Ripercorriamo cosa è successo ieri a Bergamo per Atalanta-Milan, con un video e un racconto di una giovane tifosa presente allo stadio.

11.34 - Si accende il confronto politico, "Il ministro Amato si è mostrato ieri incapace di gestire l'ordine pubblico. Non si può decidere di annullare la partita di Roma praticamente a pochi minuti dal suo avvio, creando scompiglio e confusione e offrendo occasioni irripetibili ai teppisti che hanno messo a ferro e fuoco la città". Queste le parole di Maurizio Gasparri, AN.

11.25 - Il Ministro Amato riferirà domani alle 10.30 alla Camera.

11.20 - E' iniziato il vertice straordinario al Viminale. Presenti Abete e Matarrese. Dubbi su quale potrà essere la soluzione adottata.

11.14 - "Ieri un bastardo ha ucciso mio figlio, sia maledetto per sempre". E' il messaggio scritto su un foglio sulla serranda del negozio di abbigliamento della famiglia Sandri.

11.11 - Riportiamo tutte le parole dell'agente che ha sparato il colpo, Luigi S., tratte dal Corriere della Sera: "Non ho mirato a niente, non ho puntato nessuno. Ero almeno a duecento metri, come avrei potuto? Il primo colpo l'ho sparato in aria e il secondo m'è partito mentre correvo, accidenti a me. Adesso lo so, sono rovinato... Così ho distrutto due famiglie, quella del ragazzo e la mia..."

11.05 - Quale soluzione per il calcio? Partecipate al nostro sondaggio.

11.03 - Oggi pomeriggio ci sarà l'autopsia sul corpo di Gabriele. Si attendono anche novità dal fronte delle perizie balistiche.

10.50 - E' online la fotogallery degli scontri di ieri a Roma.

10.33 - Ieri sera Roma è stata terreno di guerriglia urbana. Sono 20 gli agenti feriti, di cui uno con una prognosi di 20 giorni (è stato colpito da una spranga di ferro al fegato). Tre le persone fermate, due ragazzi e una ragazza.

10.25 - Il presidente della Camera Fausto Bertinotti: "Bisogna limitare l'uso delle armi solo alle circostanze estreme. Non è ammissibile che avvenga un fatto come questo, pur con tutta la partecipazione umana alla vicenda del poliziotto."

10.00 - "Ho sparato un colpo in aria e poi, mentre correvo, mi è partito un altro colpo. Non ho mirato a nessuno, accidenti a me", questo ciò che ha dichiarato in lacrime l'agente al magistrato che lo interrogava.

calcio.excite.it fa parte del Canale Blogo Sport - Excite Network Copyright ©1995 - 2017