Excite

Mondiali ’78: Perù pagato per perdere con l’Argentina

Il Cartello di Calì pagò la nazionale peruviana perché perdesse con l'Argentina aiutando così la nazionale di Kempes e Passarella ad approdare in finale e vincere il Mondiale del 1978. A rivelarlo Fernando Rodriguez Mondragon, figlio di Gilberto Rodriguez, uno dei capi storici del narcotraffico colombiano, nella biografia “Il figlio dello scacchista 2”.

Rodriguez Mondragon ha spiegato che suo padre e suo zio offrirono una quantita' di denaro non meglio specificata per corrompere il Peru', che perse 6-0 contro l'Argentina pur essendo la rivelazione del torneo, risultato che permise alla Seleccion di conquistare la finale (vinta 3-1 sull'Olanda) a spese del Brasile, che fu eliminato per la differenza reti.

“Cosa successe in Argentina-Perù lo sappiamo da una fonte di prima mano: mio zio Miguel parlò con un grande del calcio mondiale e raccontò del denaro che usò per accomodare questa partita e per togliere la finale al Brasile” ha raccontato Fernando a radio Caracol in un’intervista che ha preceduto l’uscita del libro “Ci fu un tentativo per portare Maradona all’America Calì” rivela ancora Mondragon “ma l’allora astro nascente del calcio mondiale aveva preso contatti già con club europei.”

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017