Excite

Moggi educatore di sport

Luciano Moggi, professore di "educazione allo sport" sembra suonare male di questo periodo.
Eppure è quello che succederà il prossimo 9 febbraio in una scuola della provincia di Salerno, l’istituto tecnico commerciale "Giovan Battista Vico" di Agropoli.
Un evento atteso, e per il quale non mancano le polemiche.

La cosa non è andata giù al direttore generale dell'Ufficio scolastico regionale per la Campania, Alberto Bottino, il quale, in una lettera, ha chiesto "con estrema urgenza" spiegazioni al preside dell'istituto.
Bottino ha chiesto ragguagli sugli eventuali altri ospiti, nonché sui costi e relativi finanziatori della manifestazione e in base alle delibere di quali organi collegiali.

"Ho subito provveduto a rispondere al direttore generale - spiega il preside Nigro -. Mi preme sottolineare che l'incontro tra Moggi e gli allievi dell'istituto è subordinato ad un’esplicita richiesta avanzatami dagli studenti stessi dopo essersi riuniti in assemblea di classe per deliberare sull'evento. Voglio chiarire una volta per tutte – continua Nigro - che non sarà Moggi a salire in cattedra; piuttosto saranno i miei studenti a chiedere spiegazioni sui noti fatti di calciopoli, vestendo di volta in volta i panni del giornalista, del pubblico ministero e del giudice. Voglio poi fugare ogni dubbio circa gli eventuali finanziamenti ricevuti da questa scuola per organizzare l'incontro. Non abbiamo ricevuto un euro e, dunque, non vi sono finanziatori".

L’arrivo di Luciano Moggi ha scatenato la curiosità degli studenti. 26 classi, "Troppi - conclude il Preside Nigro-. L’aula magna ne può contenere solo 15, purtroppo faremo selezione".

Una giornata intensa quella del 9 febbraio per l’ex diggì juventino che dopo l’incontro con gli studenti, parteciperà, sempre ad Agropoli, all’inaugurazione del primo "Juventus Club Luciano Moggi", che aprirà i battenti contemporaneamente ad altri quattro club a lui dedicati nel Sud Italia. "L'apertura di un club dedicato a Moggi - spiega sul proprio sito Sergio Vessicchio, organizzatore degli appuntamenti “moggiani” della cittadina salernitana - deve contribuire alla nascita di un movimento di opinione che smentisca finalmente l'equazione Moggi uguale Calciopoli".

Al ministro dell'Istruzione Giuseppe Fioroni è intanto pervenuta una lettera (qui la versione integrale) inviata dai rappresentati di istituto e della consulta studentesca del liceo scientifico e classico "Gatto" di Agropoli nella quale si richiede l'intervento del ministro al fine di sospendere l’incontro con l’ex dirigente della Juventus.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017