Excite

Mistero sull'assenza di Ronaldinho

Problemi muscolari o notti brave? E' mistero sull'assenza allo stadio di Ronaldinho in occasione del successo sul Siviglia. "Sto recuperando dal'infortunio muscolare in palestra" ha dichiarato l'asso brasiliano. Peccato che per i maligni quella parola, palestra, "Gimnasio", rappresenti uno scudo dietro cui il fuoriclasse blaugrana cela serate danzanti, altro che pesi.

Ronaldinho non si vede da mercoledì sera, giorno dell'esordio in Champions, terminato con una sostituzione, quindi il misterioso infortunio. Il Barcellona parla di "problemi muscolari", ma il sospetto che l'attaccante ne abbia abbastanza delle pressioni rilasciate dal "Nou Camp" è forte. Se a questo si aggiungono le accuse del fratello Assis ("su Ronnie c'è una congiura") e le indiscrezioni provenienti dal quotidiano brittanico "The Sun", che parla di un forte interessamento del Chelsea, il quadro è completo.

"Devono giocare i migliori - ha sentenziato Johann Cruyff dalle colonne del "Periodico de Catalunya"- o, per essere più precisi, quelli che stanno meglio. Non contano le facce, o i nomi. E se Ronalidnho, o chiunque altro, non sta bene perché arriva da una partita con la nazionale o da un lungo viaggio, non succede niente. Ci saranno partite per lui, e per tutti. Non si vive di ciò che si è stato, ma di ciò che si è ora. Se non stai bene, non è un problema. Recupera, e punto. Il tema è se ti va di farlo e se lavori per questo, perché è chiaro che la condizione fisica non te la regala nessuno". A buon intenditor...

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017