Excite

Milan, vendita a Mister Bee: Berlusconi "Posso conservare il 51% della società"

  • Getty Images
La vendita del Milan al magnate thailandese 'Mister Bee' Taechaubol diventa più complicata rispetto alle previsioni. L'attuale presidente, Silvio Berlusconi, ha infatti spiegato che potrebbe conservare la maggioranza della società, smentendo le iniziali indiscrezioni che parlavano di un suo totale disimpegno. "È tutto in discussione. C’è la possibilità che io mantenga il 51% delle quote del Milan", ha spiegato il numero uno del sodalizio.

Leggi come è iniziata la trattativa per la vendita del Milan

Silvio Berlusconi ha comunque elogiato Mister Bee' Taechaubol definendolo un interlocutore serio. L'operazione consentirebbe al "brand del Milan, che fra le società di calcio è il più conosciuto al mondo, di avere una commercializzazione nei paesi asiatici e questo è un progetto a cui stiamo lavorando", ha spiegato il presidente della società, interpellato dai giornalisti al termine dell'incontro. Sul futuro, quindi Berlusconi, è stato chiaro: "L’importante è avere la certezza che il Milan possa tornare a essere protagonista in Italia, in Europa e nel mondo".

La trattativa ha subito solo un parziale rallentamento. Le due parti si ritroveranno nelle prossime settimane dopo aver valutato lo scenario. Silvio Berlusconi non vuole un'uscita di scena che assomigli a una ritirata: prima di tutto vuole conservare un posto di rilievo per il suo storico braccio destro, Adriano Galliani, edevitare che la figlia Barbara Berlusconi venga marginalizzata.

Tuttavia, Bee Taechaubol ha in mente un programma ben preciso che prevede l'insediamento di manager di sua fiducia alla tolda di comando del Milan, di cui Silvio Berlusconi sarebbe sempre presidente onorario. Per i dettarli occorre pazientare ancora un po', del resto la stagione che sta terminando è ampiamente compromessa e non c'è fretta di intervenire sull'immediato.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017