Excite

Milan-Udinese 1-0: Birsa festeggia il ritorno di Kakà con un gran gol

  • Getty Images

Il Milan di Massimiliano Allegri torna alla vittoria battendo l’Udinese di Guidolin con un gol di Birsa a metà primo tempo. I rossoneri non hanno giocato una partita eccelsa, anzi, ma è bastata la cattiveria agonistica per superare i friulani che sono solo lontani parenti della squadra che negli ultimi anni ha lottato per un posto in Champions League. Guidolin dovrà lavorare ancora molto per trovare il bandolo della matassa.

Allegri opta per il classico 4 3 3 che poggia su una difesa tutta da inventare. Tra i pali c’è l’esordiente Gabriel che fa il paio con Silvestre. L’attacco è imperniato su Matri che si avvale della collaborazione di Birsa e Robinho. L’Udinese mette in mostra il solito 3 5 1 1 con Di Natale unica punta. Uno schieramento che si dimostrerà poco efficace persino contro la malandata retroguardia rossonera.

La posizione di Birsa, defilato sulla destra del tridente offensivo rossonero, è decisiva. Lo sloveno è il migliore in campo e poco dopo il ventesimo minuto di gioco mette la firma sull’azione che deciderà la partita. Lo sloveno prende palla in contropiede e viaggia veloce verso la porta difesa da Kelava. Venti metri palla al piede e poi serve Robinho che gli restituisce la palla al limite dell’area di rigore. Il sinistro di Birsa è di rara bellezza e va ad incastonarsi nell’angolo alto a sinistra del portiere bianconero.

Il primo tempo non regala ulteriori emozioni. Il Milan si mette in trincea ed a dire il vero non fa grossa fatica ad arginare gli attacchi di Di Natale e compagni che sono a dir poco sterili. Nel secondo tempo Guidolin mette in campo anche Muriel per dare un po’ di peso al reparto avanzato. La mossa, purtroppo per gli ospiti, non dà i risultati sperati.

Il Milan gestisce il match senza affanni, ma sfiora il raddoppio solo con una bella conclusione di Poli. Il momento atteso da tutti i tifosi rossoneri giunge ad un quarto d’ora dalla fine con Riccardo Kakà che torna al Meazza, in rossonero, dopo un assenza di più di quattro anni dall’ultima apparizione.

Per Allegri c’è di buono il risultato e la determinazione mostrata in campo. Il gioco è ancora assente ingiustificato. Per Guidolin c’è tanto da lavorare.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017