Excite

Milan-Roma 0-0, espulsi Muntari e Totti, gravi episodi di razzismo

  • Getty Images

La trentasettesima giornata della Serie A si conclude con il posticipo tra Milan e Roma. Una gara che conta più per i giallorossi alla disperata ricerca di un posto in Europa che per il Milan che virtualmente è già in Champions League nonostante la vittoria della Fiorentina sul Palermo. Allegri propone il classico 4 3 3 con Boateng, El Shaarawy e Balotelli in avanti. Andreazzoli risponde con un 4 3 2 1 con Totti e Lamela a supporto di Osvaldo attaccante centrale.

Il primo quarto d’ora della Roma è bello pimpante. I giallorossi si presentano pericolosamente dalle parti di Abbiati prima con Marquinho e poi con Totti che mette a lato da buona posizione. Il Milan fa fatica ad imbastire un’azione degna di nota ed al venticinquesimo sono ancora i giallorossi ad andare vicini al gol. Un assist di Lamela per Marquinho viene stoppato da Abbiati in uscita.

Il Milan si scuote e nell’arco di cinque minuti sfiora il gol con Muntari e Boateng. Col secondo che si mangia un gol che sembrava già fatto. Nel finale di tempo entrano in scena i calciatori di maggior classe. Prima Totti impegna Abbiati e poi Balotelli, su punizione, costringe Lobont ad una parata tutt’altro che facile.

A tre minuti dal fischio dell’arbitro Balotelli viene ammonito per un fallo su Marquinho. La decisione scatena la follia di Muntari che si fa cacciare e lascia il Milan in dieci uomini. Il secondo tempo inizia malissimo con la sospensione per i continui insulti razzisti a Balotelli. Le due tifoserie danno uno spettacolo indecente, il fatto che l’arbitro non abbia fermato definitivamente la gara è la dimostrazione che certe cose si possono fare solo nelle partite amichevoli del giovedì.

Il Milan in dieci uomini deve arretrare il suo raggio d’azione ma la Roma non riesce a rendersi pericolosa. L’unica conclusione degna di nota è dei rossoneri al minuto settantasei con Flamini che impegna severamente Lobont. La ciliegina sulla torta di una partita molto brutta è l’espulsione di Francesco Totti per una gomitata a Mexes.

Il Milan per confermare il terzo posto dovrà vincere sul campo del Siena già retrocesso, utopistico pensare che non ci riesca, mentre la Roma per arrivare in Europa League ha una sola strada ed è quella della vittoria in Coppa Italia. Per quanto visto nell’arco di tutta la stagione i giallorossi non meritano l’Europa.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2020