Excite

Mezza Europa vuole Zuniga

Il Siena sta valutando in questi giorni le numerose offerte per Zuniga. Proprio ieri il ds dei toscani Manuel Gerolin ha incontrato Napoli e Milan (c'è stato un colloquio con Braida) per sondare gli interessamenti e le eventuali offerte delle due società. Sulle tracce del giocatore, tuttavia, resta il pressing anche di altri club all'estero, come il Bayern Monaco, Siviglia e Atletico Madrid. "Nei confronti di Zuniga c'è un interesse generale di tanti club" - ha spiegato Riccardo Calleri, agente dell'esterno colombiano in esclusiva a Calciomercato.it "anche stranieri. Al momento però non c'è nessuna formalizzazione di un'offerta e restiamo quindi in attesa. La prossima settimana ci saranno novità".

Juventus e Liverpool si sono date una settimana di tempo per pianificare le strategie di mercato attorno al nome di Andrea Dossena. E' questo quanto emerge dalle parole di Roberto La Florio, agente del giocatore, rilasciate in esclusiva a Calciomercato.it, che ha anche commentato le notizie circa un ultimatum dei Reds alla dirigenza bianconera.

"Non so se si possa parlare di ultimatum del Liverpool, ma penso che entro la settimana prossima la Juventus dovrà decidere il da farsi. La fascia sinistra è una necessità per i bianconeri e la dirigenza non vuole andare troppo per le lunghe. Comunque" continua La Florio "ritengo sempre che sia una corsa a due tra Andrea e Grosso. Pasqual mi sembra in svantaggio. Dossena ha dalla sua l'età e l'ingaggio. Una quotazione di 6-7 milioni di euro? L'ultima volta che ci siamo visti con il Liverpool, per i Reds Andrea era incedibile, quindi non si è parlato di cifre. Posso solo dire che l'anno scorso lo pagarono di più. Andrea nei giorni scorsi ha espresso velatamente il suo desiderio di andare alla Juventus, ma ha anche detto che a Liverpool sta molto bene. Gioca la Champions e la Premier, in un'atmosfera fantastica. E' chiaro che, qualora dovesse arrivare un'offerta importante e in tempi convenienti, il Liverpool potrebbe sedersi al tavolo delle trattative". L'infortunio di Fabio Aurelio potrebbe complicare i piani della Juve? "Anche questa è una variabile da tenere in considerazione. Il giocatore potrebbe stare fuori qualche mese, vedremo. Anche per questo, penso che entro la prossima settimana sapremo di più. La Juventus rimane la concorrente più accreditata, perché ha necessità di rinforzarsi in quel ruolo. Alla luce del caso Cissokho, anche il Milan, ma il mercato rossonero è in evoluzione". Il Real Madrid e il Manchester United hanno dato l'assalto a Mirko Vucinic. Il montenegrino è al centro di una vera e propria asta tra i due club, con la Roma che aspetta alla finestra l'offerta più allettante per dare via il suo numero 9, che verrà ceduto a chi offrirà almeno 25 milioni di euro.

Secondo quanto riporta oggi la 'Gazzetta dello Sport', la Roma avrebbe già pronta l'alternativa a Mirko Vucinic. La società giallorossa sta infatti pensando di portare nella Capitale Andriy Shevchenko, che di sicuro lascerà il Mi­lan ma che non vuole tornare al Chelsea, visto che con Carlo Ancelotti non troverebbe spazio. L'ucraino, dopo un paio di stagioni davvero difficili, caratterizzate da alcuni problemi fisici e da tantissime delusioni, sta riflet­tendo sul suo futuro lontano da Londra, dopo che nell'estate 2006 costrinse il Milan a mandarlo in Premier League, soprattutto per assecondare i desideri della famiglia. Ma mai scelta fu più sbagliata per l'attuale numero 76 del Milan. Al momento su Sheva è forte l'interesse del Mo­naco, che può prospettargli una soluzione economica più ricca grazie ai favori del fisco monegasco, ma Sheva ha tanta voglia di dimo­strare di essere ancora un calciatore da campionato italiano.

Secondo il quotidiano meneghino l'ex Pallo­ne d'Oro sarebbe disposto an­che ad un rilevante sacrificio economico pur di rispettare i parametri economici della Ro­ma: ingaggio da 3 mi­lioni netti, sempre se ci sarà il benestare di Roman Abramovich, dispo­sto anche a lasciarlo libero a costo ze­ro, visto che il contratto di Sheva con il Chelsea scade nel 2011. Ovviamente, in casa Roma ogni discorso sull'acquisto dell'ucraino è comunque prematuro se non si capirà prima il futuro di Mi­rko Vucinic: nel caso in cui una tra Real e Manchester Utd arriverà ad offrire le cifre rischieste dalla Roma, ecco allora che il montenegrino saluterà Trigoria per fare spazio a uno che con la maglia del Milan ha segnato la bellezza di 175 gol.

 [in collaborazione con Calciomercato.it]

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017