Excite

Juventus, il sogno di Agnelli si chiama Walter Mazzarri

In quest'ultima settimana la voce di Mazzarri alla Juventus sta continuando a circolare in maniera molto insistente. Si può dare la 'colpa' al grande campionato del suo Napoli oppure alla crisi nera della Juventus di Delneri ma la realtà è che uno dei favoriti sulla panchina bianconera per la prossima stagione è proprio Walter Mazzarri, attuale allenatore del Napoli.

Dopo aver allenato con grande profitto la Reggina prima e la Sampdoria poi, è arrivata l'occasione di guidare una squadra in crescita come il Napoli del presidente De Laurentiis che l'ha voluto a tutti i costi in sostituzione di Roberto Donadoni firmando un contratto da 1,3 milioni a stagione fino al 2011. Al termine della scorsa stagione l'allenatore partenopeo ha rinnovato fino al 2013 ma la miglior stagione è senza alcun dubbio quella attuale in cui si trova al 3° posto con un ritardo di soli 6 punti dalla capolista Milan. Merito di un 3-4-2-1 che sta funzionando alla grande e che ha portato alla definitiva consacrazione di Edinson Cavani che quest'anno sotto la cura Mazzarri ha già segnato quest'anno 27 reti in 41 gare totali: un vero record se si pensa che in 4 anni con il Palermo l'uruguaiano ne aveva messe a segno 37 in 117 partite. Il rilancio di Grava, Aronica, Dossena e Maggio sono scommesse vinte proprio da Mazzarri che ha trovato la formula giusta per far decollare il Napoli.

Avevano destano molto scalpore le dichiarazioni del tecnico del Napoli alla vigilia della trasferta di Parma poi vinta 3-1 dal Napoli: 'Per un professionista è gratificante sapere che ci siano società importanti interessate alle sue prestazioni, questi attestati di stima fanno piacere, ma io non mi illudo - spiegava Mazzarri - Non avrebbe senso parlarne adesso che mancano ancora 10 giornate al termine del campionato, con altrettante finali ancora da giocare. Al momento opportuno dirò le cose che penso e che mi piacerebbe poter fare'. Ora sono giunte le chiarificazioni da parte del tecnico ex Sampdoria che ha voluto chiarire il suo unico obiettivo di questo finale di stagione chiudendo ogni voce sul suo futuro: 'Ho ringraziato i club che potrebbero essere interessati a me – ha chiarito Mazzarri in conferenza stampa - ma ho ribadito che non voglio che nessuno si intrometta e soprattutto dia fastidio. Voglio tutelare la mia squadra e soprattutto non voglio distrazioni che ci possano portare via l'obiettivo massimo che non sappiamo ancora qual è. Spero di essere chiaro questa volta. A me interessa solo il Napoli. Questo è il concetto, il resto è aria fritta'.

Duplice anche il punto di vista del presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis che prima aveva chiosato con un semplice 'Mazzarri non lo mollo fino al 2016' per poi approfondire la questione qualche giorno dopo: 'Mazzarri? Io e lui lavoriamo di pari passo, poi se un giorno dovesse chiedere di andar via, le soluzioni non mancano'. La verità è che Mazzarri interessa molto alla Juventus che ha definitivamente bocciato la stagione fallimentare di Luigi Delneri che al massimo finirà la stagione in corso anche se non si escludono traghettatori in caso di crollo verticale della formazione bianconera. La società juventina nella persona del presidente Andrea Agnelli vorrebbe come prossimo tecnico Walter Mazzarri e ha già dato mandato al direttore generale Marotta di formulare una proposta economica particolarmente vantaggiosa per strapparlo al Napoli.

Così si spiegano meglio le allusioni di 'Tuttosport' che parla di un trasferimento di Mazzarri dal Napoli alla Juventus con l'ex tecnico del Genoa Gasperini come ipotesi numero uno per la panchina della società partenopea. La concorrenza del Palermo per Gasperini sarà agguerrita considerato l'interesse nutrito nei suoi confronti da Zamparini. Per ora Marotta smentisce ('È fantacalcio. Mai contattato Mazzarri, né direttamente né attraverso intermediari') ma i bookmakers inglesi non sembrano scherzare sulla candidatura di Mazzarri alla Juventus dato attualmente come terza possibilità a 4,50 dopo i favoriti Antonio Conte e Luciano Spalletti a 3,50; più dietro invece Gianluca Vialli a 7,00 con Marcello Lippi e Carlo Ancelotti a 9,00.

 (foto © LaPresse)

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2020