Excite

Materazzi, arrivederci fra 4 mesi

Questa proprio non ci voleva. Alla vigilia di quella che per molti era la Sua partita, Marco Materazzi è costretto ad un lungo stop. Forse addirittura lunghissimo.

Il grave versamento vascolare che lo ha colpito durante il match perso dagli azzurri contro l'Ungheria arriva nel momento meno opportuno. C'era la Francia di Domenech da battere. Una gara da dentro o fuori. Era la gara più adatta per lui.
Non ci sarebbe stato il suo storico nemico Zidane, d'accordo. Però c'era San Siro, il suo stadio, al gran completo, pronto ad incitare Matrix, chiedendogli magari il bis della finale mondiale.

Anche per Roberto Mancini saranno dolori. Mentre in campionato le alternative non mancano, il problema sarà la Champions dove, fra infortunati e squalificati (ricordate gli scontri del Mestalla contro il Valencia?) di difensori di ruolo abili e arruolati almeno per le prime gare ce ne saranno solo 4.

Intanto i medici del Policlinico San Matteo di Pavia hanno operato Materazzi in mattinata per il drenaggio del versamento vascolare. L'intervento è perfettamente riuscito. Il professor Combi, medico dell'Inter, ha detto che "il calciatore sta bene". A livello psicologico, ovviamente. Calcisticamente parlando, invece, si teme uno stop di almeno quattro mesi.

calcio.excite.it fa parte del Canale Blogo Sport - Excite Network Copyright ©1995 - 2017