Excite

Matarrese: "E' un calcio prigioniero"

"Il calcio? Prigioniero di pochi teppisti". Antonio Matarrese, presidente della Lega calcio, commenta così la decisione del Prefetto di Genova di vietare Genoa-Milan ai tifosi rossoneri.

Dodici anni dopo l'omicidio di Vincenzo Spagnolo, il timore di nuovi incidenti è stato più forte della voglia di normalità.
"Non siamo neppure partiti e già contiamo il primo rovescio", dice Matarrese. "Domenica scorsa ero a San Siro per Inter-Roma. Non stavo nella pelle, che la festa cominci, dichiarai. Non lo avessi mai detto".

Pronti, partenza, via ed ecco il primo grattacapo: "Genoa-Milan senza i tifosi ospiti. Tanto per cambiare, hanno vinto i delinquenti. Gente che non ha avuto nemmeno il pudore di fare un passo indietro di fronte all'appello così accorato, così dolce del padre di Vincenzo".

Per il numero uno della Lega Calcio è un momento di delusione: "Ero così felice per Genova città: il Genoa, la società più antica d'Italia, che torna in serie A, la Sampdoria che prende Cassano. C'erano tutti i presupposti per una grande stagione. Ero molto ottimista, prima di questa tegola. Ci hanno macchiato l'abito, ma pazienza. Lo laveremo e ripartiremo, tutti insieme".
Addetti ai lavori più responsabili, niente isterismi. E' questa la ricetta anti-violenza: "Noto un clima di maggiore consapevolezza da parte degli addetti ai lavori, mai abbassare, comunque, la guardia".

Intanto, ci si è appena lasciati alle spalle gli episodi di Lazio-Dinamo Bucarest: "Mi risulta che i buuu razzisti siano stati sommersi dai fischi del pubblico. Un dato che l’Uefa terrà presente. Da Nyon mi giungono notizie confortanti".
Il calcio vittima del business. "Tra i miei obiettivi", conclude l’ex presidente della FIGC, "c'è quello di ridurre i litigi. I diritti tv ad esempio. Sto pensando a un consorzio fra Sky, Telecom, spero la Rai e un bouquet di emittenti locali. Mediaset si è tirata indietro. Ce la faremo".

calcio.excite.it fa parte del Canale Blogo Sport - Excite Network Copyright ©1995 - 2017