Excite

Matarrese: "Celle negli stadi per chi delinque"

Cazzotti a Roberto Maroni per promuovere la campagna "Stop alla Violenza". E' il pugile Clemente Russo il protagonista della conferenza stampa del Ministero dell'Interno contro la violenza negli stadi.

Sondaggio: sei favorevole alle celle negli stadi?

Uno spot di 30 secondi per indirizzare i giovani verso i sani valori dello sport, queste le intenzioni della campagna. Per Maroni, "non esiste nessuna causa che consenta a qualcuno di sbattere giù da un treno un cittadino che sta tornando a casa propria".

In conferenza anche un botta e risposta tra Maroni e Matarrese: "Lasciamo lavorare la giustizia sportiva - ha detto Matarrese - ho letto alcune dichiarazioni sui giornali nei giorni scorsi: rispettiamo l'autonomia dello sport per non creare invasioni di campo pericolose. Ognuno faccia quello che sa fare". Replica il Ministro: "Non ho smentito l'osservatorio, mi sono limitato a condividere le osservazioni del prefetto di Milano. Per me non c'è nessun contrasto con l'Osservatorio che sta facendo un lavoro egregio, c'è un pieno e totale rispetto del giudice sportivo, auspico solo che ci sia un'intesa maggiore di quella che c'è già adesso".

Ma la vera dichiarazione "bomba" è quella che Antonio Matarrese pronuncia subito dopo la conferenza: "Lavoriamo tutti uniti contro la violenza, se necessario arrivando ad installare celle negli stadi in modo da metterci chi delinque, in caso di necessità", sono le parole del presidente della Lega Calcio. Parole destinate ad infiammare ancora di più il delicato dibattito sulla violenza negli stadi.

 (foto © LaPresse)

calcio.excite.it fa parte del Canale Blogo Sport - Excite Network Copyright ©1995 - 2017