Excite

Mario Balotelli, la nuova stella dell'Inter

Mario Balotelli è l'eroe di giornata dell'Inter. Nel ritorno dei quarti di finale ha segnato una doppietta contro la Juventus, conquistando la ribalta nazionale. Vi raccontiamo chi è Mario.

> Sfoglia la fotogallery di Mario Balotelli

Mario Barwuah Balotelli, origini Ghanesi, è nato a Palermo il 12 agosto del '90. Da quando ha 2 anni vive a Brescia con la sua nuova famiglia italiana. A cinque anni inizia a giocare a calcio, all'oratorio di Bompiano (Brescia). Brucia tutte le tappe e a 15 anni esordisce nella prima squadra del Lumezzane, in Serie C1: è un record, tanto che la Lega di C gli concede una deroga speciale visto che per giocare tra i professionisti occorre aver compiuto 16 anni.

In pochi mesi le grandi squadre di A si accorgono di lui, che fa anche un provino con il Barcellona. A supportarlo ci sono i fratelli Corrado e Giovanni, che vogliono trovare la squadra giusta per lui. Anche problemi burocratici lo affliggono: ha sempre vissuto in Italia ma non ha cittadinanza italiana, il suo affido alla famiglia Balotelli non si è ancora trasformato in adozione.

Il 31 agosto 2006 Mario passa all'Inter, diventando il leader della squadra Allievi Nazionali (19 gol in 20 partite), dopo 4 mesi passa alla Primavera (8 gol in 11 partite) a cui regala lo scudetto. L'esordio nella squadra di Mancini risale a Cagliari-Inter del 17 dicembre 2007, per pochi minuti di partita. Due giorni dopo Mancini schiera Balotelli titolare in Coppa Italia contro la Reggina, ed è subito doppietta. Poi, la rapidissima corsa verso la gloria registra le due reti nientemeno che alla Juventus.

Tanto calcio nel suo dna ma anche beneficenza: a Natale Mario, 189cm x 85kg e 45 di scarpa (proprio come il suo numero di maglia), è stato in Brasile per dare il suo supporto al Progetto Mata Escura, dove si è trovato a giocare con i bambini delle favelas brasiliane. Balotelli 2.0: Mario ha anche un bel sito internet (da cui sono tratte le info biografiche) e un suo canale ufficiale su YouTube (con alcuni video molto belli come quello che vi proponiamo in basso).

Dicono di lui: "E' stato bravissimo. Ora bisogna lasciarlo tranquillo: deve tenere la testa attaccata al collo" (Roberto Mancini); "Sono fatto così, gioco molto con l'istinto" (Mario Balotelli); "Mi ha dato tre gomitate, meritava l’espulsione" (Nicola Legrottaglie); "Il Milan ha Pato, noi Balotelli" (Massimo Moratti).

Supermario Balotelli in azione


La doppietta alla Juventus in Coppa Italia

calcio.excite.it fa parte del Canale Blogo Sport - Excite Network Copyright ©1995 - 2017