Excite

Maradona: rissa a Dubai

  • youtube.com

Singolare episodio a Dubai con protagonista il pibe de Oro
Dopo la partita tra il suo Al Wasl contro l'Al Shabab persa per 2-0, Diego Armando Maradona ha lasciato la sua panchina per correre sugli spalti a difendere la sua comapgna Veronica, insultata dai tifosi avversari.

La rissa è scoppiata quando l'attaccante brasiliano dell'Al Shabab è stato violentemente insultato dagli accompagantori dell'Al Wasl, la squadra allenata da Maradona.

L'episodio ha scatenato la reazione dei tifosi dell'Al Shabab, che hanno reagito verbalmente, prendendo di mira soprattuto la fidnzata di Maradona

In tribuna è intervenuta anche la polizia per sedare inutilmente gli animi.
Fortunatamente nessuno/a si è ferito durante gli scontri verbali.
C'è stata solo un po di paura per la compagna di Juan Ignacio Mercier (calciatore dell'Al Wasl) caduta sulle scale della tribuna e soccorsa tempestivamente.

Dopo il suo animato intervento sugli spalti, Maradona ha dichiarato: "Certe persone sono solo vigliacche. Se la prendono con le donne, ma non hanno il coraggio di affrontare altri uomini.
E' la prima volta che mi arrabbio con i tifosi. Se ce l'hanno con me, dovrebbero sapere che sono salito in tribuna perché qualcuno stava insultando la mia compagna. Non dovrebbero essere arrabbiati con me, ma con chi ha provocato tutto questo. Vigliacchi, non tifosi. Accetto la sconfitta, ma non posso accettare quello che è successo in tribuna. Ripeto, sono salito solo perché stavano insultando la mia compagna
".

Pacata la reazione di Paulo Bonamigo, allenatore dell'Al Shabab, ignaro della vicenda: "Non ho visto niente: mentre succedeva tutto questo, noi eravamo già nel tunnel per tornare negli spogliatoi. Non credo che i nostri giocatori siano coinvolti in qualche modo, non c'è nessun problema per noi. Se c'è qualcosa da dire per commentare la vicenda , lo faremo dopo aver esaminato i fatti".

Video della rissa in tribuna, con Maradona

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017