Excite

Maradona ricoverato in ospedale a Buenos Aires. La figlia conferma su Twitter: "Normale controllo"

  • Getty Images

Per Maradona si riaprono le porte di un ospedale, ufficialmente per un check up di routine” stando alle parole scritte su Twitter dalla figlia del Pibe de Oro subito dopo la diffusione in rete della notizia del ricovero a Buenos Aires di Dieguito.

Maradona ubriaco fuori dal ristorante, intervista-show del Pibe de Oro

A preoccupare i non pochi ammiratori del numero 10 più amato dell’Argentina degli ultimi 4 decenni sono i vecchi problemi di salute del loro beniamino, fino a qualche anno fa costretto a lottare con un quadro clinico mai del tutto rassicurante.

Proprio al fine di arginare la valanga di ipotesi, più o meno fondate, su ricadute nei periodi peggiori del meno recente passato del padre, Dalma Maradona ha pubblicato sul profilo personale del social network un post chiarificatore, precisando che quello in corso da ieri sera nell’ospedale di Buenos Aires è un normalissimo controllo generale.

(Diego Armando Maradona perde le staffe e picchia un giornalista: guarda il video)

L’obiettivo dichiarato della figlia dell’ex fantasista del Napoli e della Nazionale “albiceleste” è di evitare che, da qui alle prossime ore, in giro per il web ci sia una gara di illazioni in libertà e qualcuno si diverta ancora una volta a “inventare cose non vere”.

Provando a rassicurare sostenitori del Pibe de Oro e opinione pubblica argentina, la 27enne discendente del celebre asso del pallone mondiale ha invitato tutti a “non preoccuparsi”, lasciando intendere piuttosto chiaramente (con le poche ma significative parole messe nero su bianco nel cinguettio di oggi via Twitter) che la visita in patria del padre avrà buon esito.

Qualche piccolo segnale di nervosismo, si spera non collegato a condizioni di salute problematiche, in realtà Diego Armando Maradona l’aveva mostrato nei giorni scorsi, prima lasciandosi sorprendere dalle telecamere in stato di ebbrezza all’uscita da un ristorante e poi aggredendo in strada a Buenos Aires, con tanto di schiaffo finale, un cronista “colpevole” di aver insistito troppo con le domande scomode.

Pubblicato da Marco Franco - Profilo Google+ - Leggi più articoli di Marco Franco

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2020