Excite

Mancio saluta e se ne va

Calciopoli, l'esperienza all'Inter, la famiglia, la crisi economica. Questi e altri gli argomenti affrontati da Roberto Mancini in un'intervista rilasciata a Max. Eccone alcuni stralci.

L'Inter,quattro anni ricchi di successi finiti però in malo modo.- "Ho sempre imparato dalle mie esperienze e imparerò qualcosa anche dall’ultima. è capitato anche a me, come a tutti credo, di fare scelte sbagliate. Ma si scopre sempre dopo, nel momento in cui le faccio sono convinto che siano le scelte giuste. Quindi sì, se tornassi indietro rifarei tutto".

Moratti...- "Dell'Inter non parlo, non so se rifarebbe tutto anche lui, bisognerebbe chiederlo a lui. Posso solo dire che i nerazzurri hanno vinto gli ultimi due campionati e lo faranno anche in questo in corso".

Destinazione Londra. Il sogno di allenare in Premier, l'addio "professionale" all'Italia.- "Per ora è solo la sede di un corso di inglese full-immersion, ho intenzione di restarci finché non sarò in grado di parlarlo alla perfezione. E l’occasione per seguire più da vicino partite, metodi di allenamento, per conoscere meglio tutto l’ambiente del calcio. Magari ci compro anche una casa, se i prezzi scendono. Per il resto vedremo. Non è un mistero che coltivi da anni il sogno di allenare in Inghilterra, anche se al momento non ho niente di concreto... Bisognerebbe prendere esempio dal modello inglese dopo certi episodi di violenza, come quelli in Bulgaria. Non sono per la repressione, ma qualche decisione bisognerà pur prenderla. Allenare in Italia? Mi sembra improbabile... Calciopoli non mi riguarda più, il rinvio a giudizio di Moggi mi sembra scontato".

La famiglia, la scuola- "Vedendo ragazzi che a 13-14 anni si drogano, si ubriacano, fa pensare. Se scoprissi mio figlio che fa una cosa del genere gli taglierei una mano. Uno della vita fa quel che vuole, ma fin quando sono ragazzi no. Qualche giorno fa mio figlio Filippo ha compiuto 18 anni, durante la festa lo guardavo e provavo una sensazione strana. Sono orgoglioso di lui e degli altri due miei figli... Questa riforma mi piace. Magari sul maestro unico ho dei dubbi, ma sono felice che torni il voto in condotta e che per cattiva condotta si possa anche essere bocciati. Altrimenti che razza di educazione sarebbe? ".

La crisi- "Mi sento male a pensare anziani che cercano di sopravvivere con 300 euro di pensione al mese Fortunatamente anche se guadagno molto non ho mai perso il senso della realtà, so di essere un privilegiato e quando serve me lo ricordo sempre".

calcio.excite.it fa parte del Canale Blogo Sport - Excite Network Copyright ©1995 - 2017