Excite

L'ultimo saluto a Enzo Bearzot

Si sono svolti stamane i funerali dell'ex commissario tecnico della nazionale Enzo Bearzot, scomparso martedì all'età di 83 anni al termine di una lunga malattia.

Intervista al Ct, guarda il video

Presso la parrocchia di Santa Maria al Paradiso, nel quartiere Vigentino di Milano, erano presenti quasi tutti i campioni della nazionale che il 'Vecio' aveva condotto al trionfo mondiale nel 1982, insieme al presidente della Federcalcio, Giancarlo Abete, il responsabile delle competizioni Uefa, Giorgio Marchetti, ma anche Cesare Maldini, il suo ex collaboratore Brighenti, e ancora Casarin, Braida e molti giornalisti sportivi.

Tra i più commossi Fulvio Collovati: 'Purtroppo' ha dichiarato l'ex milanista lanciando una stoccata ai vertici del calcio italiano 'negli ultimi anni Bearzot è stato dimenticato. non lo meritava'.

L'aneddoto diBeppe Bergomi: 'Bearzot è uno che mi ha insegnato i valori dello sport. Una volta misi a segno il 5-0 all'Ascoli. Non era facile per me segnare, così esultai esagerando. Qualche giorno dopo incontrai Bearzot che mi rimproverò. Non era giusto che avessi esultato in quella maniera perché quella era una squadra che stava retrocedendo. Il rispetto per l'avversario prima di tutto'.

Dino Zoff: 'Era un personaggio speciale. Al termine delle partite si fermava spesso a parlare con i tifosi, spiegando le scelte tattiche. Parlava per ore di calcio e ogni volta rischiava di farci perdere l'aereo. Così mi toccava scendere dal pullman e tirarlo su'.

 (foto © LaPresse)

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2019