Excite

Lega-Aic, accordo lontano

La Lega Calcio e l'Aic ancora una volta ai ferri corti. E' durata poco la tregua tra i contendenti intorno al nuovo contratto collettivo. Calciatori, dunque, di nuovo sul piede di guerra e pronti allo sciopero.

RIUNIONE AIC-LEGA SALTATA - 'La situazione è nota, noi non proseguiamo la trattativa con la Lega, ma incontriamo solo la Figc e confidiamo nell'opera di mediazione di Abete' dichiara Leo Grosso, vicepresidente dell'assocalciatori. Una presa di posizione che ha indispettito Beretta, capo della lega calcio: 'Non presentandosi alla trattativa l'Aic si assume una responsabilità pesante. L'Aic continua con piccoli espedienti tattici di corto respiro, mi auguro che presto si possa passare a un confronto sereno, com'è nella responsabilità delle parti. Sfuggire alle responsabilità non è mai una cosa positiva'.

SCONTRO ODDO-CAMPANA - Nei giorni scorsi si è registrato un duro botta e risposta tra il difensore del Milan Massimo Oddo e il presidente Aic Sergio Campana. 'Campana mi ha fatto fare il portavoce dei giocatori il 10 settembre, quando abbiamo minacciato lo sciopero, poi non l'ho più sentito' ha spiegato il rossonero 'parlo a nome di un gruppo di calciatori che non hanno il cervello all'ammasso. Scioperare adesso sarebbe una scelta insensata'.

'Non vogliamo lo sciopero', dichiara Campana 'noi vogliamo l’accordo, ma troviamo ancora un muro. Abbiamo avuto mandato dai rappresentanti delle squadre a trattare, ma se non sarà possibile. Noi ci auguriamo che si trovi l’accordo'.

 (foto © LaPresse)

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2019