Excite

Le vuvuzela non saranno vietate

Le vuvuzela sono le protagoniste di queste prime giornate del mondiale in Sudafrica. Il loro rumore fastidiosissimo ha scatenato la protesta dei giocatori in campo e degli allenatori che non riescono a comunicare tra loro e anche per il pubblico a casa diventa difficile seguire un match con questo suono in sottofondo.

Segui i Mondiali di calcio in Sudafrica su Excite

In merito è intervenuto il Presidente della FIFA, Joseph Sepp Blatter, che ha dichiarato, con un messaggio su Twitter, che non è possibile eliminarle perché fanno parte della tradizione: 'Non prendo in considerazione un divieto delle tradizioni musicali dei tifosi nel loro Paese. Vorreste che venissero vietate le usanze dei vostri fans? Ho sempre detto che l'Africa ha ritmi differenti e diversi suoni'.

Anche il Presidente del Comitato organizzatore, Dani Džordan, ha espresso la sua opinione: 'Vuvuzela è un fenomeno culturale nel nostro paese che ha a che fare con il calcio e non può mai essere proibito'. L'unico modo sarebbe quello di considerare questi oggetti delle armi improprie ma al momento ciò è impossibile.

Intanto sul web si moltiplicano i gruppi internazionali che esprimono la loro intolleranza verso il suono delle trombette, come Odio le trombette vuvuzela. Eppure un tifoso tedesco, Tobias Herre, ha ideato un software capace di abbassare dal televisore questo rumore fastidioso di fondo. Il tutorial spiega passo passo come poter migliorare la nostra visione delle partite di calcio dei Mondiali.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2019