Excite

Pepe rilancia la Juventus: Delneri a -4 dalla Champions

Una Juventus cinica passa 1-0 nel finale in casa della Lazio con una prova attenta e concreta. Meglio la Lazio nell'arco dei 90 minuti con alcune nitide opportunità fallite dai biancocelesti e un rigore nella ripresa di Chiellini su Floccari su cui l'arbitro Mazzoleni ha deciso di lasciar correre. Grandi le occasioni capitate sulla testa di Brocchi e sui piedi di Floccari nel primo tempo con Zarate che ha provato a rendersi pericoloso specialmente dalla distanza. Nel finale però la rete messa a segno da Simone Pepe ha regalato alla Juventus una vittoria che la porta a -4 proprio dalla Lazio e le permette di continuare a sperare in una miracolosa qualificazione in Champions.

Lazio-Juventus 0-1: la FOTOGALLERY del match

Mastica amaro il presidente biancoceleste Claudio Lotito per qualche situazione che lo lascia perplesso: 'Non sono nè deluso nè arrabbiato. Quello che stiamo vedendo è scontato perchè qualche tempo fa io dissi che era stata messa in piedi una task force e che questa task force sicuramente non era un'idea di Lotito, ma un'azione messa in piedi da una serie di istituzioni volte a far sì che le cose avvengano come devono avvenire - spiega Lotito a 'Sky Sport' - Ricordo un fatto molto semplice: al tempo di Tangentopoli, qualcuno diceva 'sento un tintinnio di manette'; qui non si tratta più di verificare se ci sono errori, non errori. Qui si tratta di capire come avvengono certi fatti e se questi fatti sono determinanti ai fini del cambiamento delle situazioni. Se sono fatti non sporadici e non determinanti, per carità. Ma se sono fatti che poi costituiscono un cambiamento radicale di quelle che possono essere le prospettive, è chiaro che questo determina una situazione completamente diversa'.

Molto duro il presidente biancoceleste così come anche Reja che si lamenta per il rigore non concesso alla Lazio per il fallo di Chiellini su Floccari: 'Su Floccari c'era un rigore nettissimo. Ho visto dare rigori per dei piccoli contatti o con piccole trattenute, questo era un rigore netto e gli episodi contano. Forse ad altre squadre, e dico forse, questo rigore lo avrebbero dato - chiarisce il tecnico biancoceleste - Il secondo giallo a Ledesma? È scivolato, il fallo ci sta. Quando le cose sono giuste le dico, quando sono ingiuste credo sia il caso di denunciarlo'.

Soddisfatto il tecnico della Juventus Luigi Delneri che commenta così il successo esterno della sua squadra: 'La Lazio ha pagato chiaramente il fatto di essere rimasta in 10 uomini, ma la Juve non ha rubato niente, e abbiamo vinto con merito. Se avrà questa continuità la Juve potrà continuare a lottare per andare in Europa. I ragazzi si applicano molto, sono molto contento di questo andamento, certe volte i risultati non vengono, ma nessuno ci può giudicare per questo. Il mio futuro? Del mio futuro alla Juve - spiega l'allenatore bianconero a 'Sky Sport' - è quattro mesi che se ne parla, non va fatta a me questa domanda. Con questa vittoria non cambia niente. I ragazzi hanno fatto un partita di grande cuore, e sono molto felice per loro'.

Ecco il tabellino del match:

LAZIO-JUVENTUS 0-1

LAZIO (4-3-1-2): Muslera; Lichtsteiner, Dias, Biava (71' Scaloni), Garrido; Ledesma, Matuzalem, Brocchi (87' Kozak); Hernanes; Floccari, Zarate (85' Bresciano). All.: Reja. A disp.: Berni, Del Nero, Gonzalez, Rocchi.
JUVENTUS (4-4-2): Buffon; Motta (71' Salihamidmzic), Barzagli, Chiellini, Grosso; Krasic, Felipe Melo, Aquilani, Pepe; Matri (71' Toni), Del Piero (92' Bonucci). All.: Delneri. A disp.: Manninger, Sorensen, Traore, Giandonato.
ARBITRO: Mazzoleni di Bergamo.
MARCATORE: 87' Pepe (J).
ESPULSO: 80' Ledesma (L) per doppia ammonizione.
AMMONITI: Grosso (J), Ledesma (L), Pepe (J), Salihamidzic (J).

 (foto © LaPresse)

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2020