Excite

Lazio-Inter 1-0: Klose da applausi, Reja esordio ok. Mazzarri rischia la panchina

  • Getty Images

La Lazio di Reja mette a nudo, definitivamente, tutte le difficoltà dell’Inter di Mazzarri. I biancocelesti con una gara solida e senza sbavature portano a casa tre punti pesantissimi che per Klose e compagni vogliono dire una nuova partenza, un nuovo inizio. Per i nerazzurri, invece, questa sconfitta potrebbe voler dire che l’avventura di Mazzarri è in dirittura d’arrivo. Chiaramente non si parla di esonero immediato, ma Thohir è difficile che voglia investire grossi capitali su un allenatore che non lo convince. Dichiarazioni di facciata a parte, non è il tecnico toscano l’ideale del neo presidente interista.

Reja, che pochi minuti prima del via ha dovuto rinunciare a Marchetti, schiera un 4 1 4 1 molto abbottonato. Mazzarri risponde con il classico 3 5 2 dove Palacio è abbandonato un po’ a se stesso in attesa del rientro di Milito. Il primo tempo è l’immagine dell’intera partita. Guarin prova ad inventare qualcosa ma non trova le sponde giuste nei compagni di reparto. La Lazio attende sorniona e quando si propone in avanti fa traballare la malmessa difesa ospite.

Il pericolo numero uno è Miroslav Klose che ingaggia un duello con Handanovic costretto in un paio di occasioni ad uscire a valanga per stoppare il centravanti tedesco. Ranocchia, che ormai a certi livelli non è più presentabile, è stato in difficoltà per tutta la partita. Il primo tempo si chiude senza ulteriori emozioni. La partita è brutta.

Il momento migliore dell’Inter è l’inizio del secondo tempo quando gli ospiti costruiscono la loro unica e vera palla gol. Il colpo di testa di Nagatomo, però, è ben parato da Berisha. Mazzarri prova ad inserire Milito per dare un punto di riferimento a Palacio. Il prescelto per uscire è Guarin che palesemente non gradisce. Quando la gara sembra avviata verso il pareggio la Lazio passa in vantaggio. Il cronometro segna ottantuno minuti, proprio come l’anno scorso, quando Candreva mette un cross delizioso al centro dell’area. Klose porta a scuola Ranocchia e lo anticipa incrociando imparabilmente. Un gol da spellarsi le mani. Handanovic deve arrendersi.

La reazione dell’Inter è impalpabile ed è la Lazio, ancora con Klose, a sfiorare il secondo gol. I tre punti sono un toccasana per la Lazio che può ripartire per costruire un girone di ritorno all’altezza delle ambizioni del club. Mazzarri e l’Inter dovranno spiegare e spiegarsi molte cose. Il tecnico in sala stampa parla sempre di gare giocate alla grande e di presunte colpe arbitrali. La verità, almeno questa sera all’Olimpico, è che l’Inter non ha mai avuto la possibilità di vincere la partita con la Lazio.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2020