Excite

Lazio a porte chiuse in Europa, l'Uefa punisce gli episodi di razzismo

  • Getty Images

Prima e durante Lazio-Borussia Moenchengladbach gara di ritorno dei sedicesimi di finale di Europa League alcuni ispettori dell’Uefa hanno riscontrato dei saluti nazisti da parte di circa trecento tifosi della Lazio assiepati nella curva nord. La sanzione del massimo organismo calcistico europeo è stata pesantissima. La Lazio dovrà giocare due match a porte chiuse e pagare una multa di 40.000 euro.

E’ probabile che sulla durezza della sanzione abbia influito, più che la gravità dell’episodio, il fatto che per la Lazio si trattava del quarto deferimento per episodi di razzismo. Insomma è stata punita la recidività di una parte circoscritta della tifoseria laziale. La società biancoceleste presenterà sicuramente ricorso basandolo sul fatto che le autorità di pubblica sicurezza presenti allo stadio non abbiano riscontrato nulla di strano e/o pericoloso.

Impossibile, però, che il ricorso possa far disputare a porte aperte il ritorno degli ottavi di finale che vedrà la Lazio impegnata nel doppio confronto con i tedeschi dello Stoccarda. Anche in questo caso non si tratta di una novità per la Lazio. La società biancoceleste ha disputato a porte chiuse anche una gara di Intertoto contro i finlandesi del Tampere nel 2005.

Il presidente della Lazio, Claudio Lotito, è rimasto scioccato dalla decisione dell’Uefa ed ai microfoni della Rai ha rilasciato dichiarazioni importanti in tal senso, “Due gare in casa in Europa League a porte chiuse: è incredibile. Sono fatti inventati. Faremo ricorso, questo è certo. Un provvedimento abnorme rispetto alla realtà, la Lazio ha fatto tutto quello che poteva e doveva per impedire che ciò avvenisse. Subire una squalifica di una o più partite a porte chiuse, che provocherà un grave danno economico alla società e che impedirà ai tifosi di partecipare a un evento come questo, mi sembra assurdo”.

Lotito ha tenuto a rimarcare anche gli sforzi fatti durante la sua presidenza per reprimere il fenomeno dei tifosi violenti all’interno dello stadio. Un punto di forza, a suo dire, della sua storia ai vertici della società biancoceleste. Lotito ha confermato che la Lazio presenterà ricorso al più presto.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2020