Excite

Lapo Elkann: "Torino non è razzista"

Lapo Elkann, intervenuto come ambasciatore della Triennale di Milano, ha parlato di tutto, compreso del burrascoso Juve-Inter. "Sono profondamente dispiaciuto per quei cori a Baloteli" ha dichiarato in un'intervista rilasciata al Corriere della Sera "Ma è anche vero che episodi del genere accadono tutte le domeniche, la Juventus è stata additata a capro espiatorio".

Lapo "dispiaciuto", ma che non risparmia critiche all'attaccante nerazzurro: "Balotelli c’entra perché sul campo non mi è sembrato un professionista. Mi è sembrato un giocatore scorretto. Legrottaglie dopo la partita ha parla­to chiaro. E’ giovane, ha 18 anni e da giovani si è focosi e irruenti, si posso­no commettere tanti errori e io ho ti­tolo per dirlo perché ne ho commessi anch’io. Ma qualsiasi calciatore po­trebbe confermare che Balotelli è scorretto. Calciatore di grandissima qualità, ma scorretto".

Olimpico squalifcato per un turno: "I cori razzisti non ci sono solo a Torino e la Juve è una squadra multirazziale. Anche se più italiana dell’Inter. Torino È una città di grande creatività e apertura e l’ha dimostrato ospitando l’Olimpiade, dove c’era tut­to il mondo".

L'Inter vicina alla conquista del quarto scudetto: "Se lo vince, e ribadisco se lo vin­ce, per me questo sarà il primo scu­detto dell’Inter di Moratti. L’ha detto anche Mourinho".

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017