Excite

La Spagna nella storia

L'ultima volta fu nel 1950, mondiali brasiliani in cui approdò al girone finale poi vinto dall'Uruguay. Era da allora che la Spagna non faceva comparsa tra le prime quattro nazionali del pianeta.

Mondiali, chi vince?

La grande occasione di disputare la prima finale passerà per la sfida alla Germania. 'La Spagna disputa la prima semifinale della sua storia', dichiara Torres 'siamo una squadra molto offensiva e loro sono forse la formazione piu' spettacolare di questo Mondiale. Hanno segnato quattro gol negli ottavi e altri quattro nei quarti, sono molto pericolosi ma abbiamo le nostre chance. Loro proveranno a vincere, ad attaccare e noi potremo avere piu' spazi da sfruttare'.

DEL BOSQUE - Per il ct, Torres 'resta importante', ma il suo impiego resta in dubbio 'Non so se giocherà'. Per questo non è tanto peregrina l'ipotesi di vedere Llorente in campo dal primo minuto. Per la semifinale recuperati sia Puyol che Fabregas, usciti acciaccati dal match con il Paraguay.

VILLA - Con un Torres in disarmo, gli iberici possono contare su un Villa ormai neanche tanto 'Maravilla', ma semplicemente attaccante che a quasi trent'anni ha trovato la sua definitiva consacrazione. 'Come mai così tardi a questi livelli? Ho giocato 5 anni al Valencia, mica in provincia. Se sono così forte devo ringraziare anche un episodio vche mi capitò da bambino, quando mi ruppi la gamba destra, mio padre volle che continuassi a giocare calciando di sinistro, ecco perchè sono ambidestro'.

KLOSE- L'attaccante tedesco, 4 gol dall'inizio del torneo, è fiducioso sull'esito della semifinale, riedizione dell'ultimo atto degli Europei del 2008: 'Siamo una squadra diversa rispetto a due anni fa' spiega il centravanti bavarese 'La Spagna non è imbattibile, ce la faremo'.

 (foto © LaPresse)

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2018