Excite

Kakà si perde a Tallin, e Maradona...?

Uno è Ricardo Kakà, l'altro è Diego Armando Maradona, ed in comune in questo momento hanno le rispettive vicende che li hanno visti protagonisti entrambi nell'Est del mondo: impegnati infatti in Estonia il primo, esattamente a Tallin, ed a Mosca l'altro con le rispettive nazionali, i due si sono fatti riconoscere per due episodi un pò differenti, ma allo stesso tempo degni di nota.

Il fenomeno neo acquisto del Madrid si è perso per le strade della capitale estone dopo che era andato a fare un giro per la città con lo scopo di vistarla, visita che però alla fine non ha dato i frutti sperati, anzi, scrive As,che riprende l'agenzia russa Ria-Novosti, per Ricardino si è reso necessario chiamare la polizia per farsi riaccompagnare in albergo, l'hotel Radisson dove è in ritiro con il Brasile.

Di tutt'altro genere l'avventura di Maradona, tecnico della Nazionale argentina che ha fatto letteralmenteinfuriare una quarantina di giornalisti russi che per un'ora e mezzo lo hanno atteso per le interviste del pre-partita Argentina Russia di domani, driblandoli nel vero senso della parola e di fatto non rilasciando nessuna intervista alla tanto attesa conferenza stampa del Pibe. Ovvimante è scattato subito un giallo, infatti un portavoce della squadra sudamericana, Andres Ventura ha subito difeso Diego dicendo che nessuno li aveva avvisati delle interviste in programma, mentre un rappresentante dell'Unione calcistica russa, Andrei Malosolav, ha assicurato all'agenzia Itar-Tass che la conferenza stampa di Maradona era stata confermata per ben due volte: se a questo uniamo anche il fatto che il ct argentino ha deciso di effettuare anche gli allenamenti a porte chiuse il disappunto dei russi ad un certo punto diventa legittimo.

Insomma due campioni di tempi diversi ma che nel bene o nel male, e a volte anche nel comico, non smettono di far parlare di sè, anche se ora è tempo di fare vedere sul campo che queste solo defezioni da "chiacchere" estive...

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2019