Excite

Kakà, il City insiste, il Milan vacilla

Kakà al Manchester City è un affare sempre più probabile. Galliani ha autorizzato il calciatore (per il quale il club inglese avrebbe messo sul piatto 150 milioni) a trattare il nuovo ingaggio, la notizia è stata riportata da una fonte ufficiale: Milan Channel. Carlo Ancelotti , in conferenza stampa, prova a restare quanto più indifferente possiible alla trattativa: " Con o senza Kakà i nostri obiettivi non cambiano. Spero di allenarlo quanto a più lungo possibile, ma se andrà via, continueremo a lottare per quanto prefissato ad inizio stagione ".

I tifosi rossoneri, hanno lasciato però un lungo striscione davanti alla sede del Milan con la scritta "Kakà non si tocca!". Intanto cominciano a spargersi voci su una possibile contestazione organizzata della tifoseria rossonera in occasione della gara di sabato sera contro la Fiorentina in campionato. Kakà ha cenato questa sera in un ristorante di Corso Lodi, dove era presente anche Paolo Maldini, ed è apparso abbastanza sereno davanti agli occhi degli avventori del locale meneghino.

Secondo sportmediaset, che cita alcune fonti interne allo spogliatoio, il fuoriclasse del Milan avrebbe litigato telefonicamente con il padre Bosco, che spingerebbe il figlio ad accettare il trasferimento in Inghilterra. Secondo indiscrezioni di calciomercato.it, qualora il giocatore decidesse di concerto con il Milan di cambiare aria, preferirebbe di gran lunga la Spagna (Real Madrid) alla Premier League.

Le altre trattative: Cribari è ad un passo dalla Reggina, Fiorentina e Roma trattano Osvaldo. Corvino chiede 7 milioni di euro, ma nell'affare potrebbe entrare anche Pizarro. L'Udinese potrebbe cedere ilc entrocampista nigeriano Obodo all'Espanyol.

 [in collaborazione con Calciomercato.it]

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017