Excite

Juventus in silenzio stampa per gli errori arbitrali

  • Infophoto

"‎1 gol regolare annullato, episodi dubbi, 1 traversa, 2 pali, 16 calci d'angolo, miracoli di Frey: si può solo essere orgogliosi di questa squadra! La Juventus lascerà lo stadio Marassi senza rilasciare dichiarazioni: le immagini parlano da sole": è questo il comunicato rilasciato dalla Juventus sul proprio profilo facebook, subito dopo la partita Genoa-Juventus terminata sullo 0-0.

La Juventus non ci sta e sceglie di chiudersi in un polemico silenzio stampa, con l'assenso del presidente Andrea Agnelli.

La squadra bianconera recrimina la trattenuta in area di rigore di Matri ed il gol di Pepe in sospetto fuorigioco, non convalidato dall'arbitro.

Le polemiche seguono quelle del dopo Milan-Juventus 1-1 e le dichiarazioni di Antonio Conte dopo il pareggio control il Parma (0-0) dello scorso febbraio, che scatenarono un vespaio di polemiche.

In quell'occasione, Conte dichiarò: "I rigori non dati? Forse c'è paura di dare rigore alla Juventus. A questo punto, non mi appello agli episodi di oggi, credo si abbia paura di darci rigori a favore. Andiamo avanti, però la situazione scoccia. Voglio equità. Non che alla prima occasione sento 'sapete solo rubare'. Guardate quanti rigori abbiamo avuto a favore e contro. Non mi appello all'episodio. Però bisogna avere il coraggio di fischiare un rigore anche al novantesimo....".

Conte querela Pellegatti dopo gli insulti in TV

Il riferimento era chiaramente rivolto alla classe arbitrale, ma coinvolgeva anche il Milan, reo di aver usufruito di diversi rigori decisivi che hanno influenzato i risultati delle partite degli scorsi mesi.

Video Rigori e Favori al Milan Stagione 2011/2012

E mentre la società Juventus sta pensando alla compilazione di un dossier da consegnare alla Figc con tutti gli episodi che l'hanno danneggiata, esplode la rabbia dei tifosi bianconeri su Facebook e Twitter, dove #rabbiajuve è diventato ben presto uno dei topic più discussi, con le polemiche dei tifosi bianconeri verso la classe arbitrale.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017