Excite

Juventus - Olympiacos: formazioni e dove vedere la diretta streaming della partita di ritorno di Champions League 2014

Vincere per tornare a credere seriamente alla qualificazione. E' questo l'imperativo assoluto della Juventus nella sfida casalinga di domani sera contro l'Olympiacos. Una necessità più che una possibilità. I tre punti conquistati nelle prime tre giornate rappresentano, ad oggi, un bottino preoccupante e per nulla rassicurante.

La sconfitta nella gara di andata per 1 a 0, infatti, ha complicato inevitabilmente il compito della squadra di Allegri che, al momento attuale, può soltanto pensare di vincere per raggiungere i greci al secondo posto nel girone. Allo stesso tempo, la speranza bianconera sarà riposta nei campioni di Svezia del Malmoe in cerca di un risultato nella sfida casalinga contro l'Atletico Madrid di Simeone. Un simile incastro potrebbe voler dire rientrare in corsa anche per quanto riguarda il primo posto nel gruppo A (al momento occupato dai madrileni con 6 punti ed il vantaggio nello scontro diretto vinto in Spagna).

Sicuramente, però, il compito non sarà assolutamente facile per i torinesi. Seppur reduce da uno scialbo zero a zero in trasferta contro l'Asteras Tripolis, Olympiacos è secondo nel campionato greco (a 5 punti dalla capolista PAOK) ed a 6 punti nel girone di Champions League dopo la vittoria di due settimane fa ad Atene. Quella sera una Juve irriconoscibile nel primo tempo aveva trovato nella ripresa un super Roberto tra i pali avversari a dire di no ai bianconeri, Morata su tutti.

Domani, però, proprio lo spagnolo potrebbe trovare spazio negli 11 titolari dopo una serie di ottime prestazioni culminate col gol all'Empoli realizzato sabato pomeriggio nell'anticipo della decima giornata di Serie A. Con lui sicuro i rientri di Tevez e Pogba, con Vidal e Marchisio a completare il centrocampo. Possibile panchina dunque per Pirlo, anche se Allegri deciderà all'ultimo minuto la formazione titolare.

Juventus- Olympiacos, guarda il video del clamoroso precedente del 2003: 7-0 in favore dei bianconeri.

Se Allegri è concentrato sul futuro e pensa di dare maggiori responsabilità ai suoi giovani gioielli, la Juventus può permettersi di guardare al passato, al 10 dicembre 2003 per l'esattezza, traendone un pizzico di ottimismo in più. Quel giorno gli uomini allenati da Lippi si imposero col clamoroso risultato di 7 a 0 (ancora oggi la più larga vittoria europea della storia bianconera) con i gol tra gli altri di Trezeguet e Del Piero.

Tra passato e futuro, però, il presente è domani. Ed è più importante che mai. Potrebbe essere il primo crocevia della stagione bianconera e Allegri ne è cosciente. L'ultimo mese è stato particolarmente complesso e condito da fortune e risultati alterni. Nonostante tutto, però, con una vittoria domani sera si potrebbe tornare in corsa in Champions tre giorni dopo aver preso vantaggio sulla Roma in campionato.

Per quanto riguarda la diretta televisiva, la partita non sarà trasmessa in chiaro, bensì sulle frequenze satellitari di Sky a partire dalle 20.40 (su SkySportPlus canale 204 e SkyCalcio1 HD 251). Per gli abbonati sarà visibile anche attraverso il servizio mobile Skygo.

Queste le probabili formazioni scelte dai due allenatori per la gara della quarta giornata del gruppo A di Champions League 2014/2015: (Juventus) Buffon; Lichtsteiner, Bonucci, Chiellini, Asamoah; Marchisio, Pirlo, Pogba; Vidal, Tevez; Morata.

(Olympiacos) Roberto; Masuaku, Abidal, Botia, Elabdellaoui; N'Dinga, Kasami, Maniatis, Afellay; Dominguez, Mitroglu

.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2019