Excite

Juventus, Conte niente rinnovo. Resta l'allenatore per il 2014-2015, tante nubi sul futuro

  • Getty Images

Il messaggio tanto atteso da milioni di tifosi della Juventus è arrivato nel tardo pomeriggio via Twitter. E' stata la Juventus stessa a dare la notizia, “Stagione 2014-2015: allenatore Antonio Conte”. In realtà l'incontro a tre tra Andrea Agnelli, Beppe Marotta e Antonio Conte non ha dato i frutti sperati dalla dirigenza bianconera. Conte rispetterà il contratto che lo lega ai bianconeri fino al giugno del 2015, ma non ha firmato nessun rinnovo.

La società aveva proposto un rinnovo fino al 2017 con un notevole miglioramento contrattuale, mentre Conte aveva chiesto di essere liberato dal contratto. La società non ha voluto correre il rischio di vederlo sedere sulla panchina di una delle rivali storiche del club bianconero, ed ha scelto una strada non priva di rischi e di incognite. Conte stesso aveva preso in considerazione l'ipotesi di andare ad allenare all'estero, ma non ha riscontrato analogo interesse da parte dei top club europei.

Il mancato rinnovo fa cadere l'ipotesi del ringiovanimento della rosa per lanciare un programma pluriennale con obiettivo Champions League. La Juventus proverà a rinforzare la rosa attuale per tentare di andare il più lontano possibile nella massima competizione continentale.

I fondi per rinforzare notevolmente la squadra possono arrivare, però, solo da una cessione eccellente. I due pezzi da novanta della rosa sono Vidal e Pogba. Al momento è più probabile che parta il francese a meno di un grande mondiale del centrocampista del Cile che potrebbe così avvicinare la valutazione del giovane talento transalpino.

A prescindere da chi lascerà la Juventus ci sono comunque degli acquisti che verranno portati a termine. Sanchez arriverà dal Barcellona, anche come possibile contropartita tecnica nell'affare Pogba, Lulic verrà prelevato dalla Lazio e Nani dal Manchester United. Conte ha chiesto espressamente un difensore centrale. Il sogno è Hummels del Borussia Dortmund, ma quasi sicuramente si opterà per Paletta che potrebbe vivere l'avventura mondiale con l'Italia di Prandelli.

Resta da valutare come il gruppo della Juventus saprà affrontare una stagione importante, e col Mondiale alle spalle, avendo alla guida un allenatore che forse preferiva percorrere altre strade.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017