Excite

Juve,la rabbia di Ferrara

La crisi in cui è immersa la Juventus è ben visibile sul volto di Ciro Ferrara. Il tecnico juventino dopo la batosta rimediata con il Bayern Monaco ha passato giorni di fuoco: è finito al centro di polemiche e di critiche ed è stato indicato da più parti come il 'colpevole' della debaclè juventina di questa stagione.

L'allenatore napoletano è consapevole di avere delle responsabilità, ma sente anche che intorno a lui si è stretto un cerchio esagerato. "Sono un allenatore alle prime armi, ho bisogno di crescere e devo farlo in fretta. Dobbiamo accettare le critiche ma non tutte" ha detto in conferenza un Ferrara insolitamente nervoso "bisogna rifiutare quelle prevenute e cattive, bisogna rispedirle al mittente. Non dobbiamo essere elogiati, ma alcune critiche non mi tornano". Ferrara ammette di aver digerito amaro in questi ultimi giorni: "Ho aperto da un po' il mio libero nero". La società però gli sta vicino: "Sento fortemente la stima della dirigenza, che apprezza il mio lavoro. Dimissioni? No e non ci penso proprio", ha detto Ferrara prima di chiudere la porta anche al mercato invernale. "La Juve non tornerà sul mercato".

REAZIONE - Un'inversione di tendenza si aspetta già dalla gara di domani sera con il Bari. "Le persone intelligenti devono reagire e noi siamo tenuti a farlo" ha detto Ferrara "E' proprio in momenti come questi che bisogna reagire". A chi gli chiedeva lumi sul modulo il tecnico bianconero ha risposto stizzito: "Il modulo? Non lo cambio così siete tutti contenti!".

 [in collaborazione con Calciomercato.it]

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2021