Excite

Juve: ecco Poulsen, ora si attende l'asso

Spesso il giudizio dei tifosi attribuisce ai giocatori un'etichetta che rischia di accompagnare un calciatore per tutta la carriera. Alla notizia dell'acquisto di Christian Poulsen, la maggior parte dei tifosi ha storto la bocca a tal punto, da 'accogliere' il danese con l'epiteto poco onorevole di 'bidone'.

Ora starà al 28enne centrocampista (nella foto in alto, al suo arrivo a Torino) convincere anche i pù scettici con le sue gesta in campo. Intanto anche la società, pur rivendicando la bontà delle proprie scelte, è entrata nell'ordine delle idee di regalare un altro colpo ai propri sostenitori.

La rinuncia a Xabi Alonso ha consentito alla società di risparmiare, tra costo del cartellino e ingaggio, almeno 8 milioni di euro. Cifra che, se unita al ricavato delle cessioni di Almiron e Tiago, lascia ampi margini di manovra alla dirigenza zebrata. Sicuramente non si potrà arrivare al sogno Aquilani, ma qualcosa verrà fatto o nel ruolo di centrocamista centrale, o in quello di esterno alto.

DEJAN STANKOVIC - In continua ascesa sono le quotazioni di Dejan Stankovic, anche se il nome del serbo più che a stemperare gli animi dei tifosi, potrebbe contribuire ad infiammarli ancora di più. Tuttavia il centrocampista dell'Inter rappresenterebbe la soluzione ideale, in virtù della sua poliedricità, che gli consentirebbe di ricoprire anche il ruolo, ancora parzialmente scoperto, di vice-Nedved. L'accordo col giocatore c'è già, ora bisgnerà trovare quello con l'Inter, anche se, come ricorda Tuttosport, l'ostacolo più difficile da sormontare appare proprio l'ostracismo dei tifosi.

DIEGO CAPEL - Rimanendo sempre alla fascia sinistra, durante la trattativa per Poulsen, Alessio Secco ha chiesto nuovamente informazioni su Diego Capel, talentuoso cursore di fascia sinistra. La strada per arrivare al giovane spagnolo appare tuttavia complicata. Recentemente, il Siviglia ha rispedito al mittente un'offerta di 15 milioni di euro del Tottenham, informando il club inglese che la clausola di rescissione di 14 milioni di euro è valida solo per trasferimenti a società spagnole. A queste cifre, la Juventus si defilerà puntando su altri obiettivi.

PISTA BRASILIANA - La Juve non ha del tutto abbandonato la pista che porta a Marcos Senna. Per il centrocampista brasiliano della nazionale spagnola, il Villarreal ha già previsto di rinnovare il contratto (scadenza 2009) al ritorno del giocatore dalle vacanze. Secondo Tuttosport, in Corso Galileo Ferraris si sta meditando di approfondire meglio il discorso col centrocampista, per poi presentare alla società spagnola un'offerta di 10 milioni di euro. Il quotidiano torinese parla addirittura di un "piano segreto" per arrivare al forte mediano 31enne. Ma quella di Senna non è l'unica pista brasiliana. La Juve cerca un classico regista e il prototipo ideale in questo senso appare essere Juninho. Nelle ultime ore il Lione è entrato nell'ordine delle idee di concedere al 33enne la lista gratuita, soluzione che consentirebbe ai bianconeri di spendere zero per il cartellino. Per il centrocampista ci sarebbe solo da discutere l'ingaggio col diretto interessato. L'unica perplessità potrebbe essere rappresentata dall'età, anche se Juninho ha già dimostrato di poter garantire altre stagioni ad altissimo livello.

[in collaborazione con Calciomercato.it]

calcio.excite.it fa parte del Canale Blogo Sport - Excite Network Copyright ©1995 - 2017