Excite

Italia-Usa 0-1 a Genova

  • Infophoto

Al Ferraris di Genova, successo storico per gli americani, alla prima vittoria della storia contro gli azzurri.

Indisponibili Cassano, Rossi e Balotelli (non convocato per gioco scorretto in Premier), Prandelli mette in campo una formazione sperimentale, con le inedite coppie in attacco (Matri-Giovinco) e al centro della difesa, con il debuttante Ogbonna al fianco di un Barzagli.

Thiago Motta si dipone da trequartista a ridosso delle punte.
Klinsmann risponde con Altidore, unica vera punta supportata dal talentuoso Dempsey, e con reparti molto corti a centrocampo e difesa.

Nel secondo tempo, Buffon gioca il tridente con Pazzini-Giovinco ed il giovane Borini.

Il gol decisivo di Dempsey arriva a inizio ripresa con un tiro da di da fuori area non irresistibile ma angolato al punto tale da rendere inefficace il tuffo sul secondo palo di Buffon, giunto ieri sera alla 113 ° presenza, una in più del mitico Dino Zoff (112).

Buoni i debutti del difensore Ogbonna e del giovane Borini, subentrato nel secondo tempo, con buoni spunti di gioco in attacco. Borini ha sfiorato il gol con un piatto sinistro, dopo una bell'azione di Pazzini che lo ha liberato al tiro.
In vista degli Europei, Borini puo offrire una buona variante tattica a Prandelli, che potrebbe schierarlo nel tridente d'attacco, come fatto ieri sera.

Non punge la coppia d'attacco Matri-Giovinco. L'attaccante soffre i pochi rifornimenti arrivati con il contagocce da un centrocampo incappato in una serata negativa, con Nocerino, Pirlo, Marchisio e Thiago Motta, che non raggiungono la sufficienza.

In realtà, gli attaccanti destano meno precoccupazioni, viste le varianti alle quali puo far riferimento mister Prandelli, che puo contare su Balotelli, Di Natale, Gilardino, Quagliarella, Borriello e confidare nel recupero di Cassano.

A fine partita, lo juventino non nasconde la sua delusione: "Si poteva fare meglio, dispiace non aver lasciato il segno".

Prandelli denota un certo ottimismo, predicando fiducia per i prossimi impegni: "Non sono per nulla preoccupato. Faremo un grande Europeo", ma le due sconfitte consecutive "amichevoli" della Nazioanle destano qualche preoccuapaizone, in vista degli imminenti Europei del prossimo giugno".

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017