Excite

Italia-Inghilterra, il giorno dopo l'1-1: è il terzo pareggio azzurro

  • Getty Images
L’Italia pareggia ancora. La Nazionale azzurra è stata fermata sul risultato di 1-1 dall’Inghilterra di Roy Hodgson, al termine dell’amichevole di lusso. Ma il ct Antonio Conte, emozionato per il ritorno nello Juventus Stadium, si è detto soddisfatto: in effetti la prestazione è stata più convincente rispetto alle ultime apparizioni contro Croazia e Bulgaria. Gli highlights della partita raccontano di un’Italia molto tonica nella prima ora. Poi, come prevedibile, la girandola di sostituzioni ha influenzato l'esito del match con un calo di brillantezza e di qualità tra gli azzurri.

La gara è stata combattuta sin dal fischio di inizio con l’Italia apparsa determinata a riscattare la delusione di Sofia. La traversa di Rooney al 21’ è stato un campanello d’allarme sulla qualità ben nota degli avversari. Ed è stata anche la risposta all’occasione che ha visto Parolo protagonista al 10’: la conclusione del centrocampista italiano è stata però deviata dal portiere avversario Hart. Tra gli azzurri Graziano Pellè è stato uno dei migliori: proprio l’attaccante del Southampton ha siglato il gol del vantaggio al 28’, mettendo la sfera nel sacco con un colpo di testa su cross di Chiellini. E dopo? Nella ripresa Eder e Pellè non hanno trovato la via del raddoppio, grazie anche a un Hart in serata di grazia.

C’è stato inoltre l’esordio dell’oriundo Vasquez, subentrato a Eder dopo un’ora di gioco. Nella fase finale l’Inghilterra ha trovato il pareggio con un bel tiro di Townsend che ha trafitto Gigi Buffon. Al triplice fischio finale si possono tirare le somme: abbastanza positivo il debuttante Valdifiori (Empoli), convincente l’attacco con Eder e Pellè. Meno brillanti, invece, Florenzi e Soriano, mentre è stato bocciato Moretti che non sembra un adeguato sostituto dei titolari in difesa.

Vedi i gol di Italia-Inghilterra

Per me è stata un’emozione fortissima tornare allo Juventus Stadium”, ha commentato Conte a fine gara. “Già ieri all’allenamento mi sono ricordato delle cose che ho fatto tante volte negli ultimi tre anni. Il cancello, lo spogliatoio, la panchina con quella zona d’erba consumata dal mio muovermi avanti e indietro”, ha aggiunto. Sul risultato di 1-1 contro i Leoni d’Inghilterra, Conte ricorda: “L’Inghilterra quest’anno aveva vinto 7 partite su 7, sia noi che i nostri avversari abbiamo mantenuto l’imbattibilità”. Per il ct dell’Italia il risultato è stato “giusto e credo che la gente abbia visto una partita piacevole. Solo nella seconda parte di gara ci siamo abbassati un po’ troppo”.

calcio.excite.it fa parte del Canale Blogo Sport - Excite Network Copyright ©1995 - 2017