Excite

Italia-Danimarca, formazioni: Buffon non ce la fa, tocca a De Sanctis. Balotelli ok

  • Facebook

La doppia sfida valida per le qualificazioni mondiali avrà sì privato i calciofili della serie A, ma non certo delle polemiche. Prima le scintille sull'asse Juventus-Napoli, intorno al mancato impiego di Buffon, poi le dichiarazioni di Morten Olsen, storico commissario tecnico della Danimarca.

La Nazionale arriva a Milano, il video

Olsen è ritornato sul presunto "biscotto" messo in atto da Svezia e Danimarca nell'ultima giornata della fase a gironi degli Europei portoghesi del 2004. Alle due nazionali sarebbe servito impattare 2-2 per estromettere l'Italia e fu proprio quello il risultato finale.

All'allora nazionale allenata da Giovanni Trapattoni non servì battere in rimonta la Bulgaria, perché la differenza reti le fu fatale. "Ma non ci fu nessun accordo", spiega oggi Olsen "Svezia e Danimarca sono due paesi scandinavi, per noi è un derby quindi quando ci incontriamo pensiamo solo alla vittoria. I sospetti nascono perché, come si dice da noi, 'i ladri pensano da ladri...".

Dichiarazioni mourinhiane che se da un lato non fanno certo piacere, dall'altro contribuiscono, se non altro, a rendere più interessante la sfida di questa sera a San Siro.

Ieri Prandelli non ha sciolto i dubbi di formazione. Se è ufficiale il forfait di Buffon, che non recupera lasciando posto a De Sanctis ed ai conseguenti veleni, interogativi restano in attacco, ruolo in cui dovrebbe ritornare a far capolinea Balotelli che, per bocca di Prandelli "ha superato la bronchite e si è allenato bene. Sa ben integrarsi con Osvaldo".

Per il resto, il ct italiano preferisce non svelare altri dettagli, dandosi, come si diceva una volta, alla pretattica: "Non volgio dare vantaggi agli avversari. Potrebbero studiare con calma le contromosse". Queste le probabili formazioni (Diretta Raiuno dalle 20.45)

ITALIA (4-3-1-2)
De Sanctis; Abate, Barzagli, Chiellini, Balzaretti; Marchisio, Pirlo, De Rossi; Montolivo; Balotelli, Osvaldo.
A disposizione: Buffon, Sirigu, Maggio, Criscito, Bonucci, Ranocchia, Diamanti, Giaccherini, Verratti, Giovinco, Destro, El Shaarawy.
Allenatore: Cesare Prandelli.

DANIMARCA (4-2-3-1)
Anderses; Jacobsen, Kjaer, Agger, S. Poulsen; Kristensen, Kvist; Rommedahl, Eriksen, Krohn-Deli; Bendtner.
A disposizione: Hansen, Rasmussen, Silberbauer, Lorentzen, Wass, Stokholm, Sloth, Jorgensen, J.Poulsen, Okore, Kahlenberg, Mtiliga.
Allenatore: Morten Olsen.
Arbitro: Damir Skomina (Slo)

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2019