Excite

Italia-Armenia, Nazionale a Napoli. Balotelli, manata a cameraman (Video). Abete: "Avverte la pressione"

  • Getty Images

L'Italia è arrivata ieri sera a Napoli, dove Mario Balotelli ne ha combinata un'altra delle sue. La Nazionale, che domani sera al San Paolo disputerà l'ultima gara di qualificazione a Brasile 2014, contro l'Armenia, è stata accolta alla stazione da ali di folla entusiasta che hanno applaudito spoprattutto l' eroe di casa, Lorenzo Insigne, e proprio l'attaccante rossonero. Supermario non è sembrato molto attratto da tanto affetto e, visibilmente innervosito, ha dato due manate ad una cameraman di Mediaset (Guarda il video alla fine dell'articolo).

LA POLEMICA - Balotelli era reduce da una polemica con la Gazzetta dello Sport che ieri mattina, in prima pagina, lo aveva eletto a simbolo anticamorra. "Questo lo dite voi! Io vengo perché il calcio e bello e tutti devono giocarlo dove vogliono e poi c'è la partita!!!!", la replica del calciatore su Twitter.

ABETE, LA DIFESA - Il presidente della Figc, Giancarlo Abete, è intervenuto a tal proposito con una dichiarazione rilasciata a Radio Anch'io Sport. "Su di lui c'è troppa pressione, l'avverte e alle volte scatta in quel modo. Ogni volta che fa un passo o scrive qualcosa c'è una attenzione incredibile. Non dimentichiamo che resta un ragazzo di appena 23 anni".

"Balotelli (tirato in ballo nei mesi scorsi da un pentito di camorra nel corso di un interrogatorio, ndr) paladino antimalavita? Mi sembra eccessivo. I simboli della camorra sono altri. C'è gente che ci ha perso la vita, lui porta una semplice testimonianza".

"Mario, dal canto suo, deve diventare campione a 360°, portando con sè valori, una dimensione positiva come fanno Pirlo e Buffon, ad esempio. Prandelli ha giustamente detto che deve pensare solo al calcio, mi chiedo però quante volte i media cercano il personaggio e quante altre il calciatore...".

Intanto, stamane la Nazionale si è recata a Quarto, dove sta sostenendo una seduta di allenamento all'interno dello stadio Giarruso, impianto che di solito ospita le gare casalinghe del Nuovo Quarto per la Legalità, una società dilettantistica che ha preso il posto di un club confiscato alla camorra.

Centinaia i tifosi che hanno accolto l'Italia di Prandelli. "Il Nuovo Quarto per la legalità è in prima fila nell'antiracket, ha un significato particolare essere qui. Io non so molto di malavita organizzata, ma nel nostro piccolo cerchiamo di impegnarci. Mi colpirono molto le parole di Don Ciotti in Calabria, che si mostrò entusiasta per la nostra presenza a Rizziconi", le parole del ct.

BALOTELLI, MANATA A CAMERAMAN (VIDEO)

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2019