Excite

Italia-Argentina: Messi e Balotelli dal Papa, ma non saranno in campo

  • Getty Images

Mario Balotelli era visibilmente commosso, Leo Messi emozionato e silenzioso. C'erano tutti all'incontro di oggi con Papa Francesco: Buffon, Higuain, Pirlo, Osvaldo, Lavezzi, El Shaarawy. Per una volta tutti in fila, come ragazzi normali. Siate uomini prima che campioni, per la gente siete modelli di un un peso inimmaginabile: ha chiesto loro il Papa, ''e stavolta sarà difficile disattendere impegni e promesse'' ha commentato Gigi Buffon.

''Questo sport mi ha offerto le giornate più inconsuete ma una così incredibile non l'avevo mai vissuta'', ha raccontato Messi. ''Per una volta, ho incontrato un argentino più famoso di Lionel'', gli ha detto scherzando il portiere azzurro che ha poi fatto una battuta sull'assenza del numero 10 nell'amichevole di domani sera all'Olimpico: “così continuerò ad essere uno dei pochi portieri cui non ha segnato: non ci siamo mai incrociati...”.

Perché in Italia-Argentina mancheranno due grandi protagonisti: il fuoriclasse del Barcellona non ha smaltito la contrattura alla gamba sinistra, Mario Balotelli ieri si era fermato in allenamento per un leggero versamento al ginocchio e rientrerà a casa già stasera.

L'incontro con il Pontefice ha davvero scosso SuperMario, che a fine udienza è rimasto a parlare per una “confessione” personale e privata. Domani all'Olimpico sarà piantato un ulivo: lo hanno offerto Buffon e Messi a Francesco. Crescerà a poi tornerà nei giardini del Vaticano. Tutti felici e visibilmente emozionati, e pronti alla sfida-festa di domani sera: il ct azzurro Cesare Prandelli, promotore dell'amichevole in onore di Bergoglio, ha spiegato che c'era ''un clima speciale: mi sentivo nel luogo giusto, al fianco delle persone giuste''.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2019