Excite

Islamici contro lo Shalke

"Maometto era un profeta che non capiva nulla di calcio. Di tutti i bei colori esistenti, ha dimenticato l’azzurro e il bianco". E' questa la frase dell'inno dello Shalke O4 ("Azzurro e bianco quanto ti amo", cantato prima dell'inizio di ogni partita interna) che ha fatto infuriare il mondo islamico.

Il club tedesco è stato preso di mira da una valanga di mail di protesta e minacce, rivela il maggiore quotidiano tedesco, la Sueddeutsche Zeitung. "Bisogna appurare se si tratta di un’indignazione creata ad arte, oppure di un’autentica convinzione", ha dichiarato Hans-Joachim Dohm, un sacerdote in pensione, presidente del consiglio d'onore dello Shalke "Prenderemo in esame il caso consultando anche esperti del mondo islamico, ma cancellare la strofa potrebbe anche essere controproducente". "Sappiamo già da tempo di questa storia" si è invece limitato a dichiarare il portavoce del club.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2019