Excite

"Io, poliziotto e abbonato alla Sud"

Tifoso della Roma, abbonato della Curva Sud, e poliziotto. In un periodo così delicato del calcio italiano, ecco la testimonianza di chi vive in bilico tra due posizioni contrastanti.

A parlare è Emiliano, che racconta al giornale Il Romanista la sua esperienza: "Ho la sensazione che la generazione attuale sia troppo violenta, in curva fanno troppo riferimento a fazioni politiche, ci sono dei pischelli che vengono assoldati e vanno all'assalto. Ci sono ragazzi di 17 anni che sono educati male".

La Polizia ha delle colpe? "Sì, a volte sì. Quando fecevo il celerino ho incontrato colleghi che partivano dalla caserma dicendo 'andiamo a provocare qualcuno così lo meniamo'. Mele marce, come ce ne sono in tutti gli ambienti. Mi è capitato anche di fare servizio a partite tipo Lanciano-Chieti, partite in cui i tifosi arrivavano allo stadio con le bocce di vino, già ciucchi. In quei casi bastava un niente e finiva male. Ma è anche vero il contrario. Ad esempio ad un Roma-Inter, una delle finali di Coppa Italia, non ricordo quale, noi stavamo lì di servizio, tranquilli all'esterno e ci sono arrivate delle breccole dall'alto senza motivo. Vi sembra normale?"

Quanto guadagna un poliziotto in servizio allo stadio? "Per il servizio d'ordine noi prendiamo un extra al giorno di 13 euro, più 6 euro di straordinario all'ora, più il festivo se è domenica. Alla fine ti metti in tasca 30-40 euro, non di più. Non ti ci arricchisci. E tutto questo col rischio di prendere un sacco di botte. Se fai sempre servizio d'ordine, alla fine del mese riesci a guadagnare 350, 400 euro in più, ma ti dimentichi la vita sociale. La famiglia non la vedi più, al massimo 4 o 5 giorni al mese".

Il poliziotto non scagiona il suo collega che ha ucciso il tifoso della Lazio Gabriele Sandri: "Mi dispiace, ma il mio collega ha fatto una "cappellata", magari avrà pensato che era una rapina e ha detto: 'mò faccio l'eroe di giornata'. Ripeto, mi dispiace, ma se ha sparato così come dicono da 50-60 metri è un folle. Forse si è sentito tanto sicuro che ha detto 'Oggi becco i rapinatori'. Ha fatto una valutazione errata e si farà il carcere. D'altronde ci hanno insegnato che la difesa deve essere pari all'offesa".

calcio.excite.it fa parte del Canale Blogo Sport - Excite Network Copyright ©1995 - 2017