Excite

Inzaghi e Allegri: lite! Allegri:"Piantala o vengo a prenderti"

  • Facebook

Ai tempi in cui giocava (ovvero fino a qualche mese fa) il telecronista di casa Milan, Carlo Pellegatti, gli aveva dato il nomignolo di "Alta tensione Inzaghi". (Sopran)nome Omen, almeno a guidicare da quanto accaduto ieri al Centro Vismara, il campo dove si allenano le giovanili rossonere, tra cui pure gli allievi nazionali guidati dal fu SuperPippo.

Inzaghi allenatore, guarda le foto

L'incrocio pericoloso ha visto protagonisti lui e Massimiliano Allegri, allenatore appeso alla panchina rossonera da un filo di nylon dopo aver collezionato due sconfitte, un pareggio ed appena una vittoria nelle prime quattro uscite ufficiali, di cui tre a San Siro.

Proprio la crisi del Milan aveva dato adito negli ultimi giorni a voci di un possbile avvicendamento, con la coppia Inzaghi-Tassotti al posto dell'ex tecnico di Sassuolo e Cagliari.

Niente, però, lasciava presagire il furioso battibecco, che per poco non è sfociato in rissa (provvidenziale l'intervento del responsabile del settore giovanile,Filippo Galli). Tutto è iniziato con il gelido saluto di Inzaghi ad Allegri, da allora un crescendo rossiniano. "Non hai neanche il coraggio di guardarmi in faccia. Che uomo sei? Parli troppo con i giornalisti, piantala se no vengo a prenderti" avrebbe detto l'allenatore.

Inzaghi allora avrebbe tirato in ballo una faccenda risalente alla scorsa stagione, rinfacciando le continue esclusioni "Mi hai costretto a smettere con il calcio, mi hai rovinato la carriera". A quel punto Pippo si è allontanato, scattando,proprio come faceva quando si trovava sul filo del fuorigioco, verso lidi più sicuri. Allegri non si è fermato: "Torna indietro se hai le palle" e poi, rivolegndosi ai ragazzi "Ecco, questo è colui che dovrebbe insegnarvi calcio e lealtà sportiva".

Il Milan ha cercato di minimazzare in tutti i modi la faccenda. Galliani ha ascoltato entrambi: "Ho sentito sia Inzaghi che Allegri,entrambi mi hanno riferito che non è accaduto nulla di che". Berlusconi, però, pare essere furente.

Intanto, a stretto giro di posta, è arrivata pure la smentita "Non è successo nulla, con Pippo assolutamente non ci sono problemi: c'è stato uno scambio di opinioni di un minuto ma senza offese" ha dichiarato Allegri in un'intervista rilasciata a Milan Channel.

"E' durato tutto lo spazio di un minuto. I ragazzi non si sono accorti di nulla.Ci spiace molto, in questo momento bisognerebbe dare una mano al Milan anziché scrivere cose che non sono successe". Ha fatto eco Inzaghi. Una marcia indietro degna del patron.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2020