Excite

Invasore a Durban, è italiano

L'Italia fuori dalle semifinali? Neanche per sogno. Ci ha pensato Mario Ferri a portare un po' di tricolore nella gara tra Germania e Spagna, conclusasi con la vittoria di misura delle furie rosse.

Olanda-Spagna, chi vince? Vota il sondaggio

Peccato si sia trattato solo di una spericolata invasione di campo. Ferri, 23enne agente di commercio detto 'Il Falco', ha ripetuto l'impresa già riuscitagli in Italia-Olanda, amichevole giocata a Pescara il 14 novembre scorso, e Sampdoria-Napoli, partita valevole per l'ultima giornata di campionato, quando tra l'altro abbracciò il suo idolo Antonio Cassano.

Ferri ha sfoggiato la consueta maglietta di superman con la scritta 'Cassano in Nazionale', con alcune aggiunte. Un 'Peace in the world', un irriverente 'Lippi te l'avevo detto', nonchè il marchio di due sponsor che verosimilmente hanno finanziato la trasferta.

'Andrò in Sudafrica. E in una partita invaderò il campo. O entro o...entro', aveva dichiarato l'agente di commercio in un'intervista rilasciata qualche settimana fa al quotidiano 'Il Centro'. 'Fare irruzione in uno stadio del Sudafrica', spiegava 'nonostante il servizio d'ordine della Fifa, non è difficile. Ho guardato le partite, sono informato'. Una invasione più che programmata, insomma. Tanto che lo stesso Ferri, che all'ingresso si è finto invalido, aveva inviato al sito calcioita.com la foto con il biglietto per Germania-Spagna: entrata sud, Gate N, livello 6, blocco 319, fila 15, posto 12.

In occasione della invasione di Pescara, Ferri si finse accompagnatore di un ragazzo sulla sedia a rotelle. A Genova, per Sampdoria-Napoli, indossò una pettorina gialla mischiandosi agli steward, per poi scendere in campo al 1' di gioco. Una bravata che gli costò parecchio, anche a causa della recidività della faccenda: 12 ore di cella di sicurezza all'interno della questura genovese, 10 mesi di carcere e Daspo fino al 2018.

Secondo alcune voci, Ferri avrebbe voluto mettere in atto la sceneggiata durante una gara degli azzurri, ma problemi burocratici glielo hanno impedito. Sarà processato per direttissima. Lui, pare, rischia di non poter tornare in Sudafrica per i prossimi due anni, noi di dovercelo vedere presentare come prossima icona tv.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2019