Excite

Festival del gol a San Siro: Inter batte Roma 5-3

Una partita dalle mille emozioni a San Siro dove l'Inter batte 5-3 la Roma in un match mai noioso. Nel primo tempo è l'Inter che passa in vantaggio con la splendida rete siglata dall'olandese Wesley Sneijder, che sigla la seconda rete negli ultimi due turni. Pareggia i conti però Simplicio che sfrutta nel migliore dei modi un perfetto cross dalla destra di Cassetti.

Guarda le gallery dei match principali della 24° giornata

La Roma ci crede e sfiora in tre occasioni il vantaggio ma è decisivo Julio Cesar che respinge i pericoli giallorossi. Poi sale in cattedra però Samuel Eto'o che prima realizza la rete del nuovo vantaggio nerazzurro e poi trasforma il penalty fischiato dall'arbitro Tagliavento per atterramento di Burdisso ai danni di Pazzini. Espulso Burdisso e doppietta personale per l'attaccante camerunense. Eto'o si rende protagonista anche dell'assist per il 4-1 della formazione di Leonardo firmato Thiago Motta. Si rilassa troppo l'Inter con la Roma che accorcia le distanze con le reti di Vucinic prima e Loria poi. La formazione giallorossa si porta in avanti ma è ancora l'Inter che sigla il definitivo 5-3 con il gol finale dell'argentino Esteban Cambiasso.

Julio Cesar, portiere brasiliano dell'Inter, decisivo anche quest'oggi contro la Roma è intervenuto ai microfoni di 'Sky': 'Sono contento veramente per la partita che abbiamo fatto oggi per mandare un segnale alle squadre che stanno davanti. Abbiamo l'opportunità di giocare con loro lo scudetto - svela l'estremo difensore nerazzurro -. Sono contento del mio contributo. Mi dispiace per i 3 gol subiti ma spesso succede così all'Inter. E' cambiato tutto all'Inter ora, la cosa importante è approfittare della frenata delle squadre davanti. Il Milan? Hanno grandissimi campioni ma sono sicuramente preoccupati'.

Sereno nonostante il ko subito a Milano il tecnico della Roma Claudio Ranieri: 'Abbiamo fatto una buonissima partita. Complimenti all'Inter ma anche la Roma che ha cercato di vincere. Abbiamo fatto buone cose ma poi c'è stato il gol dell'Inter che ha tagliato le gambe ai ragazzi - ammette l'allenatore giallorosso -. Vanno però elogiati perchè di più onestamente non potevano fare. Io credo che la continuità della rapidità d'azione ci è mancata. E' un'Inter fisica, rincorrere non è facile. Finchè vediamo la luce non dobbiamo arrenderci'.

Contentissimo l'allenatore dell'Inter Leonardo che mostra tutto il suo entusiasmo intervistato a fine gara su 'Sky': 'Io credo che in questo campionato sarà dura fino alla fine. Siamo tutti molto vicini, non è facile. Nelle ultime due giornate ci sono state tante sorprese. Stasera ci siamo un pò complicati la vita ma le reti subite sono state casuali. Dobbiamo fare sicuramente maggiore attenzione - ammonisce il tecnico nerazzurro -. Siamo stati bravi a fare il quinto gol ma siamo poi ripartiti. Io sono troppo felice: 8 vittorie e 1 sconfitta con l'Udinese su un totale di 9 gare. Sneijder? Questa squadra ha tante alternative, ho pensato anche al suo rientro con calma. Ha fatto prestazioni straordinarie, è stato meraviglioso. Una Roma straordinaria con attacco e centrocampo fantastico. E' stata una gara meravigliosa. Milito? Non deve dimostrare niente a nessuno, ha avuto tanti infortuni ma non ha nessun problema psicologico'.

 (foto © LaPresse)

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2019