Excite

Inter nei guai, bilanci falsati?

Scambi di giocatori a prezzi "gonfiati", plusvalenze fittizie per coprire buchi vertiginosi, favori da restituire e via dicendo.
Sono queste le accuse che la Procura di Milano ha avanzato contro Adriano Galliani e il presidente dell’Inter, Massimo Moratti. L'ipotesi principale è quella di falso nei bilanci delle loro squadre.

Moratti, al contrario del "cugino" rossonero, ha un problema in piu': secondo i calcoli della GdF e della Procura, senza il doping amministrativo dei bilanci nerazzurri, l’Inter non avrebbe potuto iscriversi al campionato di calcio della stagione 2004-05, conclusa al terzo posto.

Al momento la società nerazzurra si dice serena e sicura dell'operato della Procura ma intanto Inter e Milan rischiano maxisanzioni pecuniarie (se non addirittura una penalizzazione) nel caso il reato venisse confermato.

Quello in atto contro le due squadre milanesi è uno dei tanti rami dell'inchiesta madre della Procura di Roma sul fenomeno delle operazioni «incrociate» a suon di plusvalenze per far equilibrare i bilanci delle squadre.
Secondo le indagini, Inter e Milan sfruttavano al massimo questo escamotage: a fine campionato 2002-2003, le due cugine si sarebbero scambiati otto giocatori senza che essi indossassero mai né la maglia nerazzurra né quella rossonera. Misteri del calcio...

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017