Excite

Inter, Mourinho si presenta: "Non sono un pirla"

45’ conditi da ironia ed un ottimo italiano “imparato nelle ultime 3-4 settimane”. Ad Appiano gentile l’era Mourinho inizia così, con una conferenza stampa in cui il nuovo tecnico nerazzurro la fa da padrone, mostrando sicurezza nei propri mezzi.

> Guarda le foto della presentazione di Mourinho

“Da quanto leggo in giro sembra che sia destinato a lavorare con una rosa di 60 giocatori, in realtà ne voglio 21 più 3 portieri. Essien e Lampard? Voi insistete con queste domande, ma non rispondo, non sono un pirla, posso solo dire che ci sono giocatori del Chelsea che sognano di essere allenati ancora da me”.

”Sono in un club speciale” ha detto ancora Mourinho “qui voglio aprire un ciclo. I primi contatti con Moratti li ho avuti all’indomani di Inter-Liverpool. Andrò in Brasile il 18 giugno per Brasile-Argentina. Così potrò parlare con i miei giocatori brasiliani e argentini”.

“Crespo conosce i miei metodi” ha proseguito l’allenatore “sa che chi sgobba gioca, chi è pigro resta a guardare i compagni giocare. Mi piace averne uno principale, ma poi sapermi adattare, creare multifunzionalità”.

Video, Mourinho parla in Italiano

calcio.excite.it fa parte del Canale Blogo Sport - Excite Network Copyright ©1995 - 2017