Excite

Inchiesta Figc sulla Lazio

Maxi commissioni per gli acquisti di Zarate e Cruz. La procura federale,allertata da una relazione della Covisoc, ha aperto un'inchiesta sui conti della Lazio.

L'indagine si basa sui 14 milioni 950 mila euro versati alla società londinese Pluriel Limited per far sottoscrivere il contratto che lega Zarate ai colori biancocelesti, e i 2 milioni 150 mila euro (prima rata di 1 milione 150 mila già pagata) per l'acquisto di Julio Cruz, arrivato a parametro zero.

La Covisoc, in particolare, ha segnalato, per quanto riguarda il caso Zarate, che il legale rappresentante della Pluriel Limited è l’agente di calciatori Figc Riccardo Petrucchi;il mandato è stato dato dalla Lazio direttamente alla società londinese senza l’utilizzazione dei moduli predisposti dalla Commissione Agenti della Figc; l’accordo con la Pluriel Limited prevede il pagamento di un compenso di 14.950.000,00 euro pagabili in cinque anni, una cifra spropositata, visto che l'acquisto di Zarate è stato messo a bilancio per una spesa di 20 milioni 200 mila euro e che l’importo complessivo del contratto del giocatore, per cinque anni, è di 12 milioni 423 mila euro lordi (poco più di 7 milioni 200 mila netti).

In merito al caso Cruz, la Covisoc ha segnalato che il legale rappresentante della società olandese, Dennis Sick­man non è un agente Fifa; il compenso per l’attività di mediazione è stato fissato in 2.150.000 euro; il contratto biennale del calciatore è di 1.336.934 euro lordi (750.000 netti) a stagione. La Lazio non rischia penalizzazioni, ma 'solo' una forte ammenda, mentre Lotito andrebbe incontro ad una squalifica.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2018