Excite

Il Real Madrid e la clausola anti figuraccia

Il Real Madrid si tutela contro possibili figuracce.
La policy sui contratti dei calciatori è chiarissima e dice più o meno questo: "Io ti cedo ma tu al Bernabeu contro di me non puoi giocare".

Così facendo la società di Calderon ha deciso di evitare di vedere i propri gioielli del suo vivaio fare i gol alla squadra che li ha 'tirati su' con tanto affetto.

La sindrome da "gol dell'ex", del resto, il Real l'ha già sperimentata nel 2004 con Fernando Morientes che, durante la sua stagione di prestito al Monaco, buttò fuori dalla Champions le merengues proprio grazie ad un suo gol.

La clausola - che non viene applicata solo ai giocatori in prestito ma anche a quelli ceduti a pieno titolo con opzione di eventuale riacquisto nei primi due anni - impedirà così all'Almeria, neopromosso e partito benissimo in Liga, di poter schierare sabato sera per la sfida col Real Madrid il proprio giovane bomber Alvaro Negredo (già 2 reti nelle prime due giornate di campionato).

In teoria l'Almeria se volesse potrebbe far giocare Negredo al Bernabeu, ma per farlo dovrebbe pagare una penale di 300.000 euro. Ovviamente la clausola vale solo per gli incontri al Bernabeu. Al ritorno Negredo (cresciuto nel vivaio del Real) potrà farsi rimpiangere sul campo.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017