Excite

Il procuratore di Lavezzi: "Da Marino comportamento schifoso"

"Addio mia bella Napoli, mai più ti rivedrò", un refrain che in queste ore starà passando molto spesso nella testa di Lavezzi, dopo la rottura con il club partenopeo. Lo strappo si è consumato nella giornata di lunedì, attraverso una lettera che l'attaccante ha scritto ai tifosi azzurri, che solo 24 ore prima gli avevano dedicato striscioni inequivocabili: "Il pocho non si tocca", la richiesta dei sostenitori alla società.

"Scrivo questa lettera ai tifosi che mi sono sempre stati vicino e che mi hanno dimostrato anche domenica il loro affetto. È un momento difficile e spero che presto al situazione si chiarisca tanto per voi quanto per me" si legge nel testo "L'unica cosa certa è che un giorno non ci saranno più nè Lavezzi nè Marino, ma resterà soltanto questa grande squadra e questa immensa città semplicemente perché il Napoli non è di nessuno, rappresenta la sintesi del sentimento della dignità dei suoi tifosi. Oggi io devo soltanto scegliere tra la dignità e la mancanza di rispetto fedele alla educazione ricevuta scelgo senza dubbio la dignità".

Ieri sono giunte le dichiarazioni esplosive di Alejandro Mazzoni, procuratore del pocho: "Lavezzi sente che gli hanno mancato di rispetto" dice Mazzoni a Kiss Kiss Napoli "soprattutto il direttore Marino, non mi sento di addossare colpe al presidente De Laurentiis. Non so neanche se è stato informato dei fatti. Chiariamo subito: c'è l'offerta importante di un club inglese che fa la Champions League, il direttore non ha voluto sentire l'offerta, ma non ha parlato con il calciatore neanche una volta, non lo ha mai interpellato sull'argomento, non si è mai confrontato con il Pocho su questa offerta. Sono dieci giorni che Marino non ci risponde al telefono. Evidentemente non è il pocho a voler andar via, ma la società a volerlo vendere".

"L'

offerta della squadra inglese che gioca in Champions è reale

" continua "a Lavezzi andrebbero 3,5 milioni di euro l'anno. Il Napoli non è in grado di assicurare questa cifra e, nonostante questo, Lavezzi aveva più volte detto di voler restare in azzurro. Non è un problema di soldi, ma un problema di comunicazione. Pensate che il Napoli possa pagare Lavezzi 3.5 milioni? Lavezzi vuole rimanere qui, ma con la promessa che gli avevano fatto a dicembre. Chi ha sbagliato in questa situazione è stato il direttore Marino, ha avuto un comportamento schifoso, non escludo che Lavezzi possa lasciare il calcio qualora la situazione non si risolvesse".

Secondo indiscrezioni, il calciatore si troverebbe in una villa nei pressi di Buenos Aires, mentre il Napoli affida le sue carte alla mediazione del Pampa Sosa. L'ex attaccante azzurro, attualmete al Gimnasia La Plata, proverà a far tornare sui suoi passi Lavezzi: "Ho chiamato il pocho appena è atterrato" ha dichiarato a Radio marte "ma non sono riuscito a parlargli perchè c'era rumore all'aereoporto. Posso quindi parlare solo in base a quello che ho letto sui giornali. Se il direttore ha promesso qualcosa al Pocho manterrà la sua promessa. Lo richiamerò e cercherò di farlo ragionare. Ha preso la situazione alla leggera, deve razionalizzare e visto che è un ragazzo intelligente tornerà subito a Napoli. Deve fare dei sacrifici e deve crescere su parecchi aspetti. Bisogna tenerselo stretto perchè è un campione. Non bisogna farselo scappare ma cercare di aiutarlo a smussare alcuni angoli del suo carattere. Per quanto riguarda me, tornerò sicuramente da turista a Napoli, mi voglio divertire e godermi questa splendida città".

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017