Excite

Il Napoli affronta il Chelsea

  • Infophoto

Si gioca stasera il match clou Napoli-Chelsea, partita d'andata degli Ottavi di finale di Champions League.
Il Napoli scenderà in campo da favorito contro un Chelsea che naviga in grosse difficoltà in Premier League.

Finora, i partenopei si sono esaltati in Champions, affrontando le partite con determinaizone ed entusiasmo: determinazione mancata invece in campioanto.
Dal canto loro, i londinesi vengono da un brutto periodo in Premier League, con una difesa spesso lenta ed impacciata ed un attacco lento ed imbolsito, con Torres che non segna da 20 partite.

Il Napoli scenderà in campo con il tridente Hamsik-Lavezzi-Cavani, supportati dalla spinta sulle fasce di Maggio e Dossena.

Nel Chelsea, da non sottovalutare il veloce Sturridge e le giocate di Lampard e Drogba. In attacco, ci sarà anche Torres, che non mette una palla in rete da ben 20 partite.

Non ci sta Walter Mazzarri ad avere i favori del pronostici: "Siamo felici di essere qui per giocarci due sfide contro un Chelsea che ha giocato più di cento partite e questo la dice lunga. Mi sembra strano si dica che siamo noi i favoriti. Noi dobbiamo pensare a fare il meglio. Come ha sempre fatto il Napoli in questa situazione".

Il tecnico toscano non siederà in panchina dopo la squalifica di due giornate in seguito all'espulsione rimediata contro il Villareal: "La partita la prepariamo prima, mi dispiace non stare in panchina ma Frustalupi è forse più bravo di me come lettura tattica.

E continua: "Per me preparare il Chelsea è come il Chievo. Sono abituato a giocare da anni partite sempre più importanti perché arrivo dal basso. Tatticamente il Chelsea ultimamente ha fatto anche il 4-4-2 oltre che il 4-3-3. Abbiamo cercato di studiarli bene, con Frustalupi, e capire dove si possono colpire. Problemi delle inglesi? L'Arsenal è in fase di costruzione. Più che il calcio inglese e l'italiano la differenza è la programmazione. Fra Chelsea e City non ci sono grandi differenze di atteggiamento tattico".

Anche il pocho Lavezzi, tra i più attesi del match di San Paolo, non nasconde la sua emozione e la carica per un match di assoluta importanza per il proseguo della stagione: "Ho tanta voglia di segnare. Ci terrei tanto a fare il mio primo gol in Champions. Ma sarà più importante che la squadra si esprima bene".

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2018