Excite

Il Milan festeggia il 18° scudetto: Robinho stende il Cagliari

Nella festa del 18° scudetto conquistato la settimana scorsa con il pareggio ottenuto a Roma, la concentrazione del Milan è riservata più per i tifosi che per la sfida contro il Cagliari. Gioia, sorrisi, risate in un clima davvero festoso a San Siro dove sono presenti anche il presidente rossonero Silvio Berlusconi e l'ad del Milan Adriano Galliani.

Foto: i festeggiamenti dopo Milan - Cagliari

C'è però da terminare una stagione con le ultime due gare di campionato da giocare: Allegri non rischia Ibrahimovic (pestone rimediato nell'ultim'ora) e manda in campo Seedorf alle spalle del tandem brasiliano Pato-Robinho. Unica punta Acquafresca per l'ex rossonero Donadoni che manda in campo l'undici titolare con l'unica eccezione (seconda settimana consecutiva) di Daniele Conti in panchina.

Nel primo tempo è festival del gol con Robinho che apre le danze al 22' e Gattuso che raddoppia appena due minuti più tardi per la felicità di tutto il pubblico presente. Al 35' Robinho imbeccato da Pato realizza il 3-0 battendo Agazzi e mettendo a segno la 14° rete in campionato raggiungendo così proprio Pato e Ibrahimovic nella classifica marcatori. Il Cagliari non ci sta e accorcia le distanze con Cossu. Si va al riposo e nella ripresa c'è spazio fin dall'inizio per Andrea Pirlo al posto di capitan Ambrosini. Robinho sfiora la tripletta personale, Seedorf fa poker al 32' ma il momento più sentito giunge al 37' della ripresa quando c'è il ritorno in campo dell'amatissimo Filippo Inzaghi che viene accolto da una vera e propria ovazione di tutto San Siro dopo il recupero lampo dall'infortunio.

Si chiude con i festeggiamenti a fine gara per la conquista del 18° scudetto con il tecnico rossonero Massimiliano Allegri raggiante: 'Per me è stata una bellissima sensazione. Sono rimasto meravigliato ed emozionato, credo sia una cosa normale e poi ci tenevo a finire bene questa sera davanti ai tifosi e davanti al presidente - spiega Allegri ai microfoni di 'Sky' - Ho chiesto subito alla squadra di allenarsi con intensità e i giocatori lo hanno fatto. Ma questo credo che faccia parte della cultura del Milan sin da Sacchi. Non ho portato novità, ho chiesto disponibilità e me l'hanno data. Un regalo da Berlusconi? E' stato bravissimo a scegliere lui l'anno scorso, lo faccia anche quest'anno'.

Ecco il tabellino del match:

MILAN-CAGLIARI 4-1

MILAN (4-3-1-2): Abbiati; Abate, Thiago Silva, Yepes, Zambrotta; Gattuso (16'st Flamini), Ambrosini (1'st Pirlo), Emanuelson; Seedorf; Pato (37'st Inzaghi), Robinho. A disp.: Amelia, Bonera, Van Bommel, Cassano. All.: Allegri.
CAGLIARI (4-3-1-2): Agazzi; Perico (33'st Ariaudo), Astori, Canini, Agostini; Biondini, Nainggolan; Lazzari; Cossu (44'st Ceppelini); Acquafresca, Missiroli (14'st Ragatzu). A disp.: Pelizzoli, Magliocchetti, Laner, Conti. All.: Donadoni.
ARBITRO: Ciampi di Roma.
MARCATORI: 22'pt, 35'pt Robinho (M), 24'pt Gattuso (M), 38'pt Cossu (C), 32'pt Seedorf (M).

 (foto © LaPresse)

calcio.excite.it fa parte del Canale Blogo Sport - Excite Network Copyright ©1995 - 2017