Excite

Il Barcellona travolge il Napoli: 5-0 con doppietta di Messi

  • LaPresse

Una lezione che serve e servirà per prepararsi fin da subito al clima Champions League considerato che il Napoli parteciperà alla fase a gironi dell'edizione 2011-2012 della coppa europea di maggior prestigio. Un risultato ottenuto con ampio merito da parte del Napoli grazie al fantastico cammino dello scorso campionato con un 3° posto che forse sta anche stretto alla squadra del presidente De Laurentiis.

Essere competitivi in Italia però, purtroppo, non è più sinonimo di forza in Europa considerando che da quest'anno soltanto 3 squadre italiane andranno in Champions League (2 direttamente e una attraverso i preliminari). Ne ha avuto ampia dimostrazione il Napoli che è uscito con 5 reti sulle spalle dal trofeo Gamper: i gol portano la firma di Lionel Messi (2), Fabregas, Keita e Pedro che annichiliscono la difesa azzurra con un gioco veramente meraviglioso e una fitta rete di passaggi che ha mandato in confusione la squadra di Mazzarri.

Annullato per giusto fuorigioco un gol straordinario ad Edinson Cavani che dopo appena 10' avrebbe portato in vantaggio il Napoli con una rovesciata da antologia. 'Stasera è stata una dura prova per noi, loro sono dei campioni, noi dobbiamo continuare a lavorare e migliorare - commenta a fine gara ai microfoni di 'Mediaset Premium' il tecnico partenopeo Mazzarri - Dobbiamo cercare di crescere, fare come abbiamo fatto l'anno scorso: oggi abbiamo sbagliato, è normale che sia arrabbiato perché non è bello perdere. Ora però mettiamoci a lavorare per ricominciare a vincere in campionato. Abbiamo preso una lezione, ci servirà per migliorare. Questa partita è un metro di paragone per capire cosa ci aspetterà in Champions. Il Barcellona è una squadra di extraterrestri, sfornano giovani di continuo e la loro mentalità è da prendere ad esempio i loro campioni inseguivano palla anche sul 5-0. Il modello Barcellona è difficile da esportare in Italia, non c'è pazienza con i giovani'. Le brutte notizie non terminano qui nella brutta serata di Barcellona perchè c'è da registrare l'infortunio occorso al neo acquisto Britos con sospetta frattura al quinto metatarso del piede destro: si teme uno stop di due mesi.

Ecco il tabellino del match:

BARCELLONA-NAPOLI 5-0

BARCELLONA (4-3-3): Pinto; Montoya (1'st Bartra), Piqué (1'st Sergi Roberto), Fontas (18'st Mascherano), Adriano (18'st Abidal); Keita (18'st Busquets), Thiago Alcantara (14'st Xavi), Iniesta (1'st Pedro), Kiko (1'st Dos Santos), Villa (1'st Cuenca), Fabregas (12'st Messi). All.: Guardiola.
NAPOLI (3-4-2-1): De Sanctis (36'st Rosati); Campagnaro (36'st Grava), Cannavaro (36'st Fernandez), Britos (42'pt Aronica); Maggio (32'st Lucarelli), Inler (14'st Donadel), Dzemaili (18'st Gargano), Dossena (32'st Ruiz); Hamsik (22'st Santana), Lavezzi (14'st Zuniga); Cavani (22'st Mascara). All.: Mazzarri.
ARBITRO: Alvarez Izquierdo.
MARCATORI: 26´ Fabregas, 31´ Keita, 18´st Pedro, 22´st, 32´st Messi.
AMMONITI: Lavezzi (N).

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2020